Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

I “cani volontari” al servizio della salute per l’emergenza Covid

Le unità cinofile dell’associazione Ucio aiuteranno Asugi nel tracciamento, rilevando i positivi al Covid e partecipando ad attività di volontariato e di divulgazione con i bambini

ASUGI ha stipulato un accordo di collaborazione con l’Associazione U.Ci.O. Unità Cinofile Operative. Le unità cinofile si adoperano, specie nei mesi invernali, in attività socio assistenziali educative organizzando incontri con bambini, disabili ed anziani dove, oltre alla parte educativa, viene svolta un'attività socio assistenziale che permette di sfruttare le capacità innate dei cani, supportate da soci appositamente formati.

Le attività di volontariato andranno a supporto di quelle poste in essere dall’Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina per fronteggiare l’emergenza Covid-19, per tutto il periodo dell’emergenza epidemiologica in corso. Nello specifico, andranno a supporto dell’attività di tracciamentodei soggetti positivi al Covid-19 presso la sede del Dipartimento di Prevenzione, nelle ore pomeridiane o nelle giornate di sabato e di domenica. Sono previste anche eventuali attività a supporto del piano vaccinale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I “cani volontari” al servizio della salute per l’emergenza Covid

TriestePrima è in caricamento