Cronaca Altopiano Carsico / Basovizza

Il Carso sempre più “a portata di bici”: inaugurato il nuovo punto e-bike a Basovizza

Il punto comprende dieci prese per la ricarica e colonnina S.O.S., attualmente l'unica forma di assistenza per i cicloturisti sull'intero altopiano carsico, ma il progetto prevede il posizionamento di ulteriori postazioni simili finalizzate al primo intervento in caso di necessittà su tutto il territorio dell'ex provincia di Trieste

E' stato presentato ieri (sabato 3 luglio 2021) alle Autorità e alla stampa il nuovo Punto Bike per il noleggio delle biciclette ordinarie e a pedalata assistita - dotato della prima colonnina S.O.S. per i cicloturisti presente sul Carso Triestino - allestito presso il Ristorante al Tiglio in via Kosovel, 3 in Località Basovizza. Alla conferenza stampa, a cui erano presenti il Presidente di Gal Carso-LAS Kras, David Pizziga e l'amministratore di Trieste Green Tour, Antonio Delconte, è seguita una pedalata inaugurale. Al termine, è stato offerto un brindisi - nel rispetto delle normative sanitarie - che ha permesso agli intervenuti di gustare alcuni prodotti tipici locali e specialità del territorio.

Il Punto BIKE, realizzato dal Gal Carso grazie al Bando TS4 "RETE DI E-BIKE DI CARSO E ISTRIA" e gestito dalla società Trieste Green Tour S.r.l. è dotato di 10 prese per la ricarica e della colonnina S.O.S. che rappresenta attualmente l'unica forma di assistenza per i cicloturisti sull'intero altopiano carsico, ma il progetto prevede il posizionamento di ulteriori postazioni simili finalizzate al primo intervento in caso di necessittà su tutto il territorio dell'ex provincia di Trieste.

Si tratta di una postazione composta, oltre che da un supporto per tenere sollevata la bicicletta, da una pompa per il gonfiaggio con manometro e di alcuni di attrezzi utili a risolvere le prime emergenze meccaniche quali: la necessità di gonfiare le ruote, di sistemare la catena in caso di fuoriuscita, di sostituire la camera d'aria, rdi egolare il cambio e i freni e altre problematiche in cui possono incorrere i ciclisti e che devono poter essere prontamente risolte.
Per l'occasione, la Trieste Green Tour, in collaborazione con la Fun Acrive Tours e il Punto Bike di Sistiana, ha messo a disposizione trenta E-BiKE per la pedalata di gruppo.

“Per noi è una gran bella giornata. Abbiamo creduto e investito tante energie in questo bando - dichiara David Pizziga, presidente del GAL Carso-LAS Kras - e oggi ne vediamo i frutti. Da quando sono diventato presidente del GAL ho voluto fortemente impegnarmi sul movimento del cicloturismo, per favorire quella mobilità slow e green, utile alla scoperta del nostro fantastico e ancora poco conosciuto territorio. Il cicloturismo fornisce anche una risposta particolarmente idonea al bisogno di ritemprarsi dopo una lunga fase di disagio, forse soprattutto mentale. Inoltre, stiamo lavorando per portare a conoscenza di un pubblico sempre più vasto, il tracciato da noi ideato denominato Via Bora, che parte da Sagrado e arriva a Muggia, per poi proseguire in Slovenia, fino a Pirano”.

"E' con grande piacere - commenta Antonio Delconte, amministratore della Trieste Green Tour Srl. - che presentiamo oggi alla stampa e alle autorità cittadine il nuovo Punto BIKE per l'assistenza e la ricarica delle e-bike e la prima colonnina di SOS ciclistico della (ex) provincia di Trieste e del Carso Triestino. Era una carenza che ci sembrava doveroso colmare vista la grande attrattività turistica del nostro meraviglioso altipiano. Ringraziamo il GAL Carso che ci ha permesso di portare a termine l'opera grazie al Bando TS4 "RETE DI E-BIKE DI CARSO E ISTRIA". Ma, proprio nello spirito della spinta ecologica e di mobilità sostenbile fatta propria dal sentimento green che sempre più sta prendendo piede in tutta Europa e anche nella nostra area e che vogliamo incentivare anche attraverso questa iniziativa, il nostro intendimento è quello di collocare presto anche altre colonnine sul territorio, contribuendo a sviluppare il comparto cicloturistico che rappresenta il futuro del turismo sostenibile e può portare a importanti ricadute economiche per tutte le attività commerciali, i pubblici ristartori e le strtuture ricettivo-alberghiere presenti sul Carso e la città di Trieste. La ricarica per le E-BIKE e la Colonnina S.0.S saranno a disposizione gratuitamente di tutti i ciclisti triestini e dei turisti che vengono a visitare il nostro meraviglioso altopiano carsico".

6DF88328-9C33-4966-B52C-19989EE4429E-240B575C7-ED46-4651-A060-0E5C991A8852-20487B869-0061-47E9-BE02-CD21396D1388-2EAECCE23-D8E7-4808-AE7E-169A8DAEA1C3-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Carso sempre più “a portata di bici”: inaugurato il nuovo punto e-bike a Basovizza

TriestePrima è in caricamento