Cronaca

Colto a Vendere Alcol a Minori, Multa di 333,33 Euro

L'indagine della Polizia Locale è nata dalla segnalazione di un cittadino Il consumo e l’abuso di alcol fra i giovani e gli adolescenti è un fenomeno preoccupante: i giovani, infatti, fin dalle prime ore del pomeriggio si incontrano con gli amici...

L'indagine della Polizia Locale è nata dalla segnalazione di un cittadino

Il consumo e l'abuso di alcol fra i giovani e gli adolescenti è un fenomeno preoccupante: i giovani, infatti, fin dalle prime ore del pomeriggio si incontrano con gli amici per mangiare e bere qualcosa, a caccia di cocktail e "shottini" a forte gradazione alcolica e a basso costo. La Polizia Locale da sempre sensibile a queste tematiche, grazie alla segnalazione di un cittadino, ha individuato nei giorni scorsi un locale del centro, vicino via Carducci, che serviva per pochi euro cocktail alcolici a minorenni.

Gli operatori della PL, in borghese, hanno così potuto osservare che un giovane ordinava una consumazione, consistente in un cocktail alcolico a base di rhum coca-cola e limone, servito in una caraffa con tre cannucce. Dopo il pagamento della consumazione, gli agenti hanno deciso di intervenire identificando i clienti e il personale dell'esercizio. Una volta verificata l'età anagrafica dei tre clienti, tutti diciassettenni di sesso maschile si è proceduto nei confronti dei titolari dell'esercizio.

La legge vieta la somministrazione (cioè la vendita per il consumo sul posto) di bevande alcoliche, sanzionandola ai sensi dell'articolo 689 del Codice Penale se eseguita nei confronti di minori di 16 anni, e ai sensi dell'articolo 14-ter della legge 30 marzo 2001 nr. 125, se eseguita nei confronti di minori di età compresa tra i 16 e i 18 anni. Quest'ultima disposizione si applica anche alla vendita di alcolici per asporto ai minori di qualunque età. È previsto anche l'obbligo di richiesta di un documento di identità da parte del venditore, a meno che l'età del giovane non sia manifesta.

Le multe variano in base all'età del minore: se ha meno di 16 anni la violazione è penale, e si può arrivare fino alla sospensione della licenza per l'esercizio pubblico; se invece il minore ha tra i 16 e i 18 anni, come in questo caso, la sanzione è amministrativa per un importo di 333,33 euro. Qualora l'infrazione si verificasse più di una volta, scatterebbe la sospensione dell'attività per tre mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colto a Vendere Alcol a Minori, Multa di 333,33 Euro

TriestePrima è in caricamento