Mercoledì, 17 Luglio 2024
il portale

Beneficenza a portata di click, nasce il primo portale italiano dedicato alla solidarietà

Comeaiutare.it si propone di collegare, attraverso uno strumento facile, veloce e sicuro, enti non profit, Associazioni Sportive Dilettantistiche (A.S.D.) e cittadini desiderosi di contribuire alle loro attività e iniziative. E' il frutto di una promettente intesa fra un imprenditore triestino ed un esperto della comunicazione digitale udinese

TRIESTE - Si chiama "Come aiutare", è made in Fvg ed è il primo portale italiano dedicato alla beneficenza. Il progetto, presentato a Trieste presso l’hotel Hotello alla presenza di numerosi volti noti del campo delle attività sociali ed assistenzialistiche, si pone come una soluzione digitale innovativa per rivoluzionare il mondo della solidarietà, rendendola più accessibile a tutti. 

Il progetto

Il progetto nasce dalla collaborazione tra Davide Monticolo, imprenditore triestino ideatore della piattaforma e Andrea Del Gobbo, udinese esperto di comunicazione digitale, noto a livello nazionale e internazionale nel campo della Web Communication. "Sono stato colpito da questa idea, semplice ma unica nel suo genere su tutto il territorio nazionale, che doveva avere uno scopo puramente benefico", ha spiegato Del Gobbo che ha da subito sostenuto l'imprenditore triestino e ha sviluppato il software del portale. “La sfida che abbiamo deciso di affrontare è quella di dare una veste digitale al campo solidaristico facendolo diventare accessibile a tutti: anche a coloro che di tempo ne hanno sempre poco basterà un click”, ha aggiunto Monticolo, già noto per il suo impegno nel sociale da quasi 10 anni, una vocazione che gli è valsa il riconoscimento di Cavaliere al merito della Repubblica, ricevuto dal Presidente Mattarella nel 2019. 

Come funziona

La piattaforma www.comeaiutare.it si propone di collegare, attraverso uno strumento facile, veloce e sicuro, enti non profit, Associazioni Sportive Dilettantistiche (A.S.D.) e cittadini desiderosi di contribuire alle loro attività e iniziative. Il portale web, da un lato, offre a tutte le realtà non a scopo di lucro uno spazio per farsi conoscere, comunicare i propri progetti solidali o gli eventi benefici organizzati coinvolgendo così nuovi sostenitori vicini o lontani e, dall’altro, permette all’utente finale di avere uno strumento da consultare sia quando desidera fare una donazione (è il caso del 5 per mille o di un’erogazione liberale, per esempio) sia quando ha la volontà di diventare parte attiva di un’organizzazione di volontariato nel proprio tempo libero. Tra le sue funzionalità spicca il geolocalizzatore, che permette alle organizzazioni di essere facilmente rintracciabili, accrescendo il loro pubblico e innovando il modo di coinvolgere i sostenitori già esistenti. “Il portale infine si distingue per promuovere la beneficienza attraverso la beneficienza - ha concluso Del Gobbo -. Alla fine di ogni anno agli otto progetti più votati sarà devoluto il ricavato del Portale al netto dei costi di gestione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beneficenza a portata di click, nasce il primo portale italiano dedicato alla solidarietà
TriestePrima è in caricamento