menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Commemorazione dei Caduti da Parte delle Autorita' Cittadine

Corone commemorative e omaggi floreali sono stati deposti stamane dai rappresentanti dei Comuni e della Provincia di Trieste in ricordo dei Caduti e in alcuni punti significativi della “memoria storica” della Città e del territorio. Un primo...

Corone commemorative e omaggi floreali sono stati deposti stamane dai rappresentanti dei Comuni e della Provincia di Trieste in ricordo dei Caduti e in alcuni punti significativi della "memoria storica" della Città e del territorio.

Un primo itinerario ha visto il Vicesindaco Fabiana Martini, la Presidente della Provincia Maria Teresa Bassa Poropat con il presidente del Consiglio provinciale Maurizio Vidali, e i primi cittadini di Duino-Aurisina, Sgonico, Monrupino, San Dorligo della Valle-Dolina e Muggia rendere omaggio ai Monumenti ai Caduti di Aurisina Cave e Aurisina Paese, Sgonico, Zolla di Monrupino (monumento alle vittime del fascismo), alla Foiba 149 (Monrupino), al Poligono di Opicina (5 fucilati dal tribunale speciale fascista nel 1941 e 71 fucilati dai nazisti), alla Foiba di Basovizza (Foto a sinistra), all'Osservatorio di Basovizza (monumento ai fucilati del 1930), alla Risiera di San Sabba, al Parco della Memoria di Dolina-San Dorligo e al Municipio di Muggia.

In un secondo itinerario, una delegazione composta dall'Assessore del Comune di Trieste Umberto Laureni e dal Vicepresidente della Provincia Igor Dolenc ha deposto fiori e corone d'alloro in viale D'Annunzio (targa Beltramini, 3 novembre 1945), al Cimitero austro-ungarico di Prosecco, al Cimitero di Sant'Anna (al Monumento ai Caduti, al Cippo ai Rastrellatori, quindi sulle tombe dei Sindaci di Trieste Miani, Bartoli, Franzil, Spaccini, Rossi, Agnelli e Cecovini), al Cimitero di Servola (stele alle vittime del bombardamento del 20 aprile 1916) e a San Giusto (alla lapide ai Caduti Triestini dell'Esercito e della Marina Austro-Ungarica, sul muraglione del Castello).

Nelle prossime giornate l'Amministrazione Comunale sarà inoltre presente il 3 novembre, Festa del Patrono San Giusto, al Solenne Pontificale in Cattedrale, alle ore 10, cui interverrà il Sindaco Cosolini; quindi, alle cerimonie per il 94° dello Sbarco dei Bersaglieri, con l'Alza e l'Ammaina Bandiera, a cura dell'Associazione Bersaglieri in collaborazione con il Comune, rispettivamente alle ore 9.30 (presente per l'Amministrazione l'Assessore Famulari) e alle ore 17 (presente l'Assessore Grim); in quest'ambito avranno luogo la sfilata dei Bersaglieri da piazza Oberdan a piazza Unità, con inizio alle ore 15.50, e la deposizione di corone al monumento al Bersagliere alla "Scala Reale" sulle Rive alle ore 16.30.

Ancora, il 4 novembre cerimonie dell'Alza e Ammaina Bandiera in piazza Unità, a cura del Comando Legione Carabinieri Friuli Venezia Giulia, rispettivamente alle ore 9.30 e alle ore 17, entrambe alla presenza del Sindaco.

Alle ore 10.15, solenne cerimonia al Sacrario di Redipuglia, cui presenzierà per il Comune di Trieste l'Assessore Edera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Report Iss, Riccardi: "In Fvg dati da zona gialla"

  • Cronaca

    Draghi approva il nuovo decreto: resta il coprifuoco alle 22

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento