Cronaca

Antimafia: commissariata la società Depositi Costieri

Nei confronti della società era stato emesso un provvedimento di interdizione antimafia nelle scorse settimane per delle presunte infiltrazioni camorristiche

A seguito della Conferenza dei servizi che questa mattina si è occupata del caso della società Depositi Costieri Srl, operante nel Porto di Trieste, quest'ultima è stata commissariata per una durata indicativa di sei mesi.
Nei confronti della società infatti era stato emesso un provvedimento di interdizione antimafia nelle scorse settimane per delle presunte infiltrazioni camorristiche.
Come riportato da "Il gazzettino" i commisari nominati sono tre: Roberto Zuliano, generale dell'Arma dei Carabinieri, Andrea Crismani, professore universitario e l'imprenditore Matteo Tonon.

La Depositi Costieri ha accumulato oltre 32 milioni di euro di debito verso l'amministrazione a cui si aggiungono più di 9 milioni di euro di sanzioni.
Il Nucleo Guardia di Finanza Trieste è risalito durante le indagini all'acquisto della Depositi da parte della Life Srl, società composta in prevalenza da soci della Campania.
 



 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antimafia: commissariata la società Depositi Costieri

TriestePrima è in caricamento