Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Piazza Unità d'Italia

In arrivo 15 nuove palestre per le attività comunali

La convenzione favorirà l’attività sportiva di Associazioni e sodalizi a tariffe davvero vantaggiose. Giorgi: “Un risultato fantastico che premia il lavoro”

“È la quadratura del cerchio, il completamento di un lavoro iniziato un anno fa e che oggi fa si che le società sportive possano accedere alle palestre delle scuole superiori alle tariffe comunali, vale a dire ad un quinto di quello che pagavano finora, con un coordinamento comunale che darà a tutti la giusta soddisfazione. Credo dal punto di vista amministrativo il risultato più importante nella gestione di questi spazi che servono tantissimi nostri ragazzi e migliaia di atleti che fanno pallavolo, pallacanestro, arti marziali e tutto cià che si pratica nelle palestre”.

Così l’assessore comunale ai Servizi generali e Valorizzazione immobiliare Lorenzo Giorgi ha sintetizzato e illustrato il valore della convenzione, siglata dal Comune di Trieste con l’EDR (Ente Decentramento Regionale, ex Uti ed ex Provincia), che mette a disposizione una quindicina di palestre degli Istituti superiori ubicati sul territorio comunale e che favorirà l’attività sportiva di Associazioni e sodalizi a tariffe davvero vantaggiose (2,5 euro l’ora per quelle di seconda categoria e 2 euro per quelle di terza). Presenti alla conferenza stampa, svoltasi in piazza Unità, anche il direttore del Servizio Gestione Patrimonio Immobiliare Luigi Leonardi e il presidente della Fipav FVG Alessandro Michelli.

Le palestre sportive che passano in gestione al Comune sono quelle degli Istituti superiori Volta, Galilei, Fabiani, Oberdan, Petrarca, Da Vinci, Carducci, Dante Galvani e Preseren. Complessivamente il Comune così a gestire una sessantina di palestre, servendo 120 società e associazioni sportive, per circa 7/8 mila utenti e oltre 60 mila ore di utilizzo l’anno.

“A breve -ha spiegato ancora l’assessore Giorgi – sarà anche operativa la “Commisione palestre”, formata da tecnici comunali, del Coni e delle Federazioni, che seguendo delle regole precise (l’attività sul territorio e il numero dei ragazzi) stilerà una sorta di graduatoria/calendario, in modo da accontentare tutti, dando meritocrazia a chi lavora bene nello sport facendo spendere poco. E’ davvero un risultato fantastico che premia il lavoro”. L’assessore Lorenzo Giorgi ha ringraziato infine il dottor Leonardi per il Comune e il dottor Viola per l’EDR e i loro collaboratori per “aver raggiunto questo risultato, che oggi fa si che lo sport in palestra a Trieste abbia ancora più spazi e con tariffe orarie che sono le più popolari e basse d’Italia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo 15 nuove palestre per le attività comunali

TriestePrima è in caricamento