Sabato, 13 Luglio 2024
Il provvedimento / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Largo dei Granatieri

“Il debito del Comune sarà dimezzato entro fine anno”

Lo ha dichiarato l’assessore al bilancio Everest Bertoli, annunciando l’estinzione anticipata di 96 mutui, per un totale di oltre 27 milioni di euro: “Un provvedimento che guarda alle future generazioni e produrrà un effetto positivo pari a 2 milioni di euro per ogni futuro anno, in termini di spesa corrente aggiuntiva a disposizione”

TRIESTE - Il Comune estingue parte del debito, ossia poco meno di un centinaio di mutui per un totale di 27 milioni di euro, nell’ottica di un risparmio anche nel lungo termine, guardando alle future generazioni. Lo ha annunciato ieri l’assessore comunale alle politiche finanziarie Everest Bertoli. Un provvedimento che “guarda anche a chi oggi ha 10 o 12 anni di età”, per “creare le condizioni per costruire la città del futuro”, e che “non sarà l’unico in tal senso”, ha dichiarato l’assessore, precisando che “in un momento in cui il debito pubblico nazionale è molto alto e il governo sta portando provvedimenti di spending review, il Comune di Trieste ha scelto di estinguere buona parte del debito municipale".

Un debito che “questo gennaio ammontava a oltre 69 milioni di euro - ha detto Bertoli -, con 225 finanziamenti e durata media residua di 18 anni e 6 mesi. Abbiamo scelto un pacchetto di 96 finanziamenti, per un totale di oltre 27 milioni di euro, e lo portiamo a estinzione. L'apposita delibera è già stata approvata ed entra in vigore dal 1° luglio. Dal 17 al 31 giugno sarà possibile determinare il tasso effettivo”. Si stima che l’intervento produrrà, dal 1° gennaio 2025, “un effetto positivo pari a 2 milioni di euro per ogni futuro anno, in termini di spesa corrente aggiuntiva a disposizione. Inoltre già quest'anno produrrà un ulteriore milione di euro di spesa corrente dal 1° luglio 2024", ha specificato l'assessore, precisando che "pochi comuni in Italia hanno avuto l'opportunità di adottare simili misure. Al 31 dicembre 2024 il debito municipale risulterà dimezzato rispetto all'inizio dell'anno. Ciò proietta Trieste ai primissimi posti nella classifica dei Comuni più virtuosi d'Italia per debito pro capite”. L’obbiettivo, ha concluso l’esponente della Giunta Dipiazza, non è solo nel lungo termine, ma anche nell’immediato, “per poter agire senza alzare le tasse per i cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il debito del Comune sarà dimezzato entro fine anno”
TriestePrima è in caricamento