menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, tre dipendenti positivi in Comune: verso chiusura totale e sanificazione strade

Continua la battaglia del Comune contro il covid 19, pronta una delibera per far rimanere a casa tutti i dipendenti, attraverso tele lavoro, ferie arretrate e altre soluzioni. Al via, intanto, la sanificazione profonda delle strade

Tre sono attualmente i dipendenti comunali in quarantena perché positivi al covid 19 e il Comune decide di correre ai ripari ampliando al massimo la modalità telelavoro, nell'intenzione di far rimanere a casa tutti i suoi impiegati. Le persone risultate positive sarebbero tutte addette al back office e non lavorerebbero a contatto col pubblico, ma l'assessore Michele Lobianco (servizi demografici e risorse umane) ha già preparato una delibera affinché tutti i dipendenti comunali restino a casa, non solo in smart working ma anche sfruttando ferie pregresse e altre modalità. La delibera in questione verrà discussa in Giunta nelle prossime ore.

La sanificazione delle strade

Il Comune manda avanti la sua battaglia contro il virus anche tramite una massiccia sanificazione delle strade. L'assessore all'Ambiente e Urbanistica Luisa Polli ha infatti dichiarato che "Il Comune di Trieste in accordo con AcegasApsAmga ha disposto, anche come misura ulteriore di prevenzione relativamente all'emergenza “Coronavirus”, l'avvio di un'ampia serie di interventi di sanificazione delle strade che si affiancherà alla consueta attività di pulizia e andrà a incrementare significativamente le zone sottoposte a lavaggio". 

Nuova autodichiarazione, dal Ministero arriva la stretta sulla quarantena

Tali interventi, che si svilupperanno in questa dimensione più estesa a partire da giovedì, interesseranno in particolare le aree di transito pedonale, e specificamente quelle antistanti le sedi dei servizi primari per i cittadini (come individuati anche dai recenti Decreti governativi) quali farmacie, supermercati, uffici postali aperti ecc. L'attività di sanificazione sarà calendarizzata progressivamente in modo da raggiungere tutti i quartieri cittadini e sarà svolta prevalentemente al mattino, in modo complementare al servizio di spazzamento.

Sarà dunque questa un'occasione per incrementare, anche al di là dell'attuale emergenza, la pulizia e cura della città, “disegnando” un piano di interventi che potrà trovare applicazione e sviluppo duraturo anche in futuro, per un'ancora maggiore nettezza e miglior aspetto della nostra Trieste.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento