Cronaca

Amministrazione più vicina ai cittadini: riparte l'iniziativa "Comune in movimento"

Nasce l’Ufficio Mobile, ovvero un veicolo Fiat Ducato Combinato attrezzato allo scopo di portare informazioni raggiungendo le persone nei loro contesti di vita abituali, ma anche per raccogliere consigli, suggerimenti dai cittadini e migliorare così i servizi erogati.

Riparte l’iniziativa “Comune in movimento” promossa dall’ Ufficio Comunicazione dell’Amministrazione comunale di Trieste mediante l’Ufficio Mobile, ovvero un veicolo Fiat Ducato Combinato attrezzato, dono della Fondazione CRTrieste, allo scopo di portare informazioni raggiungendo le persone nei loro contesti di vita abituali, ma anche per raccogliere consigli, suggerimenti dai cittadini e migliorare così i servizi erogati. Quest'edizione del progetto, importante anche perchè avviene dopo un anno di pausa forzata (emergenza Covid), si pone quindi come obiettivo speciale quello di favorire la partecipazione attiva anche attraverso la promozione dei servizi digitali del Comune di Trieste, il cui utilizzo da remoto comporta una serie di vantaggi per il cittadino, in primis la semplificazione e la velocizzazione dei rapporti con gli uffici.

“E’ un bel segnale di ripartenza perché vuol dire che si va verso la normalità – ha sottolineato l’assessore comunale ai Servizi Generali Lorenzo Giorgi nel corso della presentazione dell’iniziativa tenutasi stamane in piazza Unità d’Italia assieme ai colleghi di Giunta Michele Lobianco, Angela Brandi, Francesca De Santis, il consigliere comunale Alberto Polacco, il direttore del Dipartimento Innovazione Lorenzo Bandelli, Barbara Borsi, responsabile p.o. dell’Ufficio Comunicazione assieme ai dipendenti dell’Ufficio e Giuseppe Taranto di Insiel, i quali hanno tutti contribuito ognuno per il proprio ambito di competenza alla realizzazione del rinnovato servizio-. “Questo furgone che andava in giro per i rioni ha riscosso un grandissimo apprezzamento da parte degli abitanti -ha proseguito Giorgi -. Un servizio rivelatosi utilissimo e che è stato rinforzato perché il nostro compito in qualità di amministratori è ascoltare le persone rinsaldando al contempo il rapporto tra Comune e città”.

“Questo nuovo percorso che punta all’importantissima parte di ascolto occupandosi di rispondere alle esigenze dei cittadini, si avvale dell’innovazione, grazie all’apporto dei preposti uffici comunali e dell’Insiel che ci affiancano – ha evidenziato l’assessore comunale all’Innovazione De Santis -. Dopo la felice esperienza del progetto “viaggio nei segreti del digitale” tramite il quale l’Amministrazione comunale, in collaborazione con Telequattro, ha presentato ai cittadini l’offerta dei servizi comunali fruibili on-line, ora l’obiettivo è avvicinarsi ai cittadini e rispondere alle loro esigenze di formare competenze digitali fondamentali per vivere nella Trieste post-pandemia. Con questo nuovo servizio, l’Amministrazione comunale porta nei rioni di Trieste l’opportunità per le persone che non hanno dimestichezza con il web di apprendere le competenze che permetteranno loro di poter accedere a un mondo di servizi a vantaggio dei cittadini”.

“Ognuno di noi ha un ruolo in questa iniziativa che non si sovrappone all’attività dei Consigli circoscrizionali, ma ha invece a tutti gli effetti una funzione di supporto – ha affermato l’assessore comunale al Decentramento Angela Brandi – e a tal fine saranno coinvolti i presidenti delle circoscrizioni per non perdere di vista le necessità dei cittadini nei rioni fornendo subito le risposte più consone a tutte le esigenze”.

“Con la mia lunga e più che rodata esperienza nell’incarico che ancor oggi ricopro di assessore alle risorse umane, ai servizi demografici e agli affari zoofili, spero di poter fornire un apporto valevole alle istanze e richieste dei cittadini – ha sostenuto l’assessore comunale Michele Lobianco -. Il Comune non è soltanto il Palazzo del Municipio ma deve operare al di fuori della sede, presso i rioni della sua città, nel concetto più ‘mobile’ possibile per stare vicino alle persone con coloro che li rappresentano”.

Grazie al progetto “Comune in movimento” l’Ufficio Comunicazione, che da sempre ha integrato l’attività informativa istituzionale tradizionale (sportelli di via della Procureria 2a), svolge pertanto un’attività più dinamica e vicina ai cittadini, per favorire la fruizione e l’accesso alle iniziative e ai servizi istituzionali. La finalità è proprio quella di facilitare il dialogo tra Amministrazione e cittadini con la presenza nei luoghi di riferimento delle persone, nel tessuto territoriale di appartenenza. Ciò è stato possibile anche attraverso la presenza degli sportelli della Comunicazione (URP, Informagiovani, Centro di Informazione Europea Europe Direct-Eurodesk) agli eventi cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrazione più vicina ai cittadini: riparte l'iniziativa "Comune in movimento"

TriestePrima è in caricamento