Covid, il Comune tende una mano alle società sportive: affitto gratis fino a dicembre

Il Comune di Trieste si farà carico ed esonererà tutte le società sportive dilettantistiche dai canoni di pagamento degli impianti e spazi di proprietà comunale.

Il Comune di Trieste, in considerazione dell’emergenza Covid, si farà carico ed esonererà tutte le società sportive dilettantistiche dai canoni di pagamento degli impianti e spazi di proprietà comunale. Lo confermato l’assessore comunale ai Servizi generali e Valorizzazione immobiliare Lorenzo Giorgi intervenendo oggi (mercoledì 18 novembre) ad una conferenza stampa svoltasi allo stadio Nereo Rocco, presente anche il direttore del Servizio Patrimonio immobiliare Luigi Leonardi. “Era un impegno che mi ero preso ad fine primavera ed è una risposta politica forte da parte dell’Amministrazione Dipiazza che viene incontro a chi ogni giorno fa fare sport ai nostri giovani ma anche agli anziani a tanti agonisti e non. Crediamo nello sport che è uno dei pilasti della nostra società -ha spiegato l’assessore Giorgi- ed interveniamo con oltre 230 mila euro andando a sgravare dei canoni comunali oltre una cinquantina di società dilettantistiche che utilizzano gli impianti del Comune. Queste società (la specifica delibera sarà portata in giunta lunedì prossimo) non pagheranno così gli affitti da marzo a dicembre, per 10 mesi di quest’anno, e ci impegniamo ad essere ancora vicini e partecipi delle loro situazioni qualora l’emergenza Coronavirus prosegua”.

“Ci sono importi annuali che vanno dagli 800 ai 15 mila euro e che riguardano società dilettantistiche piccole e grandi di tutte le diverse discipline sportive” -ha spiegato ancora Lorenzo Giorgi – ribadendo che “tutto ciò che riguarda lo sport dilettantistico (ad esempio calcio, basket, pallavolo, arti marziali, pattinaggio, bocce, ma anche l’Associazione italiana arbitri e il Centro di Coordinamento dei Triestina Club) non sarà gravato dei costi per l’utilizzo di spazi e impianti comunali”. Le società sportive dilettantistiche che saranno esonerate dai canoni saranno contattate e informate nei prossimi giorni. “Inoltre – ha concluso l’assessore Giorgi - venerdì 20 novembre (alle ore 10.00 in piazza Hortis) si terrà una conferenza stampa per illustrare nel dettaglio un analogo provvedimento che sarà adottato a favore del volontariato e di altre realtà che sono un riferimento importante del nostro tessuto sociale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

Torna su
TriestePrima è in caricamento