Cronaca

Comune di Trieste: verso la proroga delle graduatorie del personale servizi educativi

Si intende garantire la continuità dei servizi educativi del Comune di Trieste introducendo una norma per prorogare al 31 dicembre 2016 le graduatorie del personale degli asili nido, ricreatori e servizi integrativi scolastici

L’Amministrazione regionale intende garantire la continuità dei servizi educativi del Comune di Trieste introducendo al più presto una norma che consenta la proroga fino al 31 dicembre 2016 delle vigenti graduatorie del personale a tempo determinato che opera in asili nido, ricreatori e servizi integrativi scolastici.

Tale proroga si rende necessaria in attesa della conclusione delle procedure di selezione pubblica avviate dallo stesso Comune e finalizzate alla copertura di 22 posti di Istruttore educativo a tempo indeterminato.

Lo assicura l’assessore regionale alle Autonomie locali, Paolo Panontin, in risposta alla richiesta  formulata dal Comune di Trieste, con la quale ha comunicato di aver avviato le procedure di stabilizzazione ma di aver bisogno della proroga in attesa del completamento delle stesse.

Ricordando che analoga istanza di proroga è stata avanzata da altre amministrazioni comunali, l’assessore Panontin ha spiegato di essere intenzionato a portare l’argomento all’attenzione del Consiglio regionale già nella prima seduta utile, programmata per il prossimo 21 giugno.

«È mia intenzione garantire la continuità dei servizi educativi attraverso una apposita norma, riferita esclusivamente ai tempi determinati, che sarà mia cura inserire in uno specifico disegno di legge», ha assicurato Panontin, riservandosi di precisare nei prossimi giorni i dettagli dell’iniziativa legislativa della Regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Trieste: verso la proroga delle graduatorie del personale servizi educativi

TriestePrima è in caricamento