Comunione senza mascherina finisce su Striscia, Porro (Fdi): "Mani dei sacerdoti non contagiano"

Il consigliere di Fdi difende padre Konka Showrilu, ripreso mentre distribuiva la comunione senza protezioni: "Un servizio vergognoso, prete messo alla berlina come un malvivente. Le mani dei sacerdoti trasformano un semplice pezzo di pane e il vino in Corpo e Sangue di Cristo"

Il prete celebra messa senza guanti e mascherina e Striscia la notizia lo riprende in un servizio, ma il consigliere comunale Salvatore Porro (Fdi) non ci sta e scrive una lettera aperta al direttore, che riportiamo:

"Egregio Direttore di “Striscia la Notizia” Sono Salvatore Porro consigliere comunale di Trieste, sono un cattolico e le scrivo anche a nome di centinaia di telespettatori cattolici del Friuli Venezia Giulia e dell'Italia intera che, come me, nella serata del 15 aprile 2020, hanno visto quel vergognoso servizio firmato da Jimmy Ghione. Noi cattolici fedeli alla Dottrina Sociale della Chiesa e ai “principi non negoziabili”, prendiamo le difese del povero vicario parrocchiale messo alla berlina da un giornalista che non ha avuto alcun rispetto del luogo sacro e della missione del sacerdote, umiliandolo come un malvivente che non rispetta le supreme leggi dello Stato.

"Insulto ai cattolici"

È stato altamente disgustoso vedere sul teleschermo la pagina del giornale del 12 aprile, come si faceva al tempo delle Brigatisti con Sossi e Moro, per far vedere che si trattava proprio della Messa di Pasqua. Il servizio di Jimmy Ghione, è stato anche blasfemo perché riprendere un prete che sta dicendo Messa e poi spacciare il girato come una violazione del Dpcm perché viene distribuita la Comunione senza guanti a poche persone è un vero e proprio insulto a tutti i cattolici che hanno visto messo alla berlina un Ministro di Dio, una persecuzione.

"Le mani dei sacerdoti non possono essere fonte di contagio"

Oltre tutto la spavalderia e l’ignoranza del Ghione, è dimostrata dal fatto che il Ministero dell’Interno ha diramato una direttiva in merito alla Settima Santa sulla celebrazione delle sante Messe cui possono partecipare con i celebranti, il diacono, i lettori, l’’organista, i cantori e gli operatori per la trasmissione”. Sempre il Ghione, ha gridato alla scandalo perché il povero padre ha somministrato la santa Comunione senza guanti e senza mascherina. Io non se il Ghione sia è cattolico o ateo, ma lo informo che i sacerdoti hanno ricevuto il dono dallo stesso Gesù Cristo, e le loro mani sante trasformano un semplice pezzo di pane e il vino in Corpo e Sangue di Cristo. Quindi quelle mani non possono essere fonte di contagio.

"Vigili mossi da anticlericalismo"

Il povero prete, padre Konka Showrilu, si è dovuto scusare con l’ormai consueto «non accadrà più», e nel frattempo si è visto recapitare una multa di 500 euro con tanti saluti da parte del primo cittadino Paola Villa che ha minacciato di allertare nell’ordine la curia vescovile e la Prefettura. Direttore, mi auguro che episodi del genere, che purtroppo si sono già verificati in diversi altri luoghi in questi giorni e sempre a causa di sindaci o vigili mossi da “eccesso di zelo” o anticlericalismo, non si ripetano ulteriormente, e almeno non col concorso degli equipaggi televisivi di “Striscia la notizia” e voglio sperare, per il buon nome della rete televisiva di Sua appartenenza e del programma, che Lei induca il Suo intemperante inviato a scusarsi in modo pubblico non meno incisivo di quello con cui ha effettuato la sua indegna chiassata.

Caro Signor Jimmy Ghione, tu hai fatto un danno all’immagine di quel umile e santo sacerdote, ed ora ti invitiamo ad andare nella Chiesa di padre Konka e chiedergli scusa ammettendo lo sbaglio che hai fatto. Da parte mia dichiaro che contatterò il padre per aiutarlo a pagare la multa. Gradirei che mandaste in onda questa segnalazione per completare l'informazione anche con una voce contraria al pensiero unico dominante persecutorio nei confronti dei cristiani".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Salvatore Porro

Il cattolico-mariano Porro scrive alla cristiana Meloni: "Chiese aperte per Pasqua"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia blocca i viaggi all'estero

  • Visite Rsa e accesso ai teatri e cinema: ecco la nuova ordinanza di Fedriga

  • Stretta in Slovenia, è lockdown a metà: paese diviso in zone

  • "Un caro saluto a tutti i negazionisti": il selfie dalla Terapia intensiva di Cattinara

  • Coronavirus, in Fvg 165 nuovi contagi e un decesso

  • Focolaio in casa di cura ad Aurisina: 18 positivi a Pineta del Carso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento