menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La Voce della Luna": quindici società in corsa per la nuova gestione

Svelati ieri negli uffici della Regione (corso Cavour) i nomi di chi ha partecipato al bando pubblico per la concessione de "La Voce della Luna" di Barcola: quindici le società che hanno presentato un progetto, dieci di Trieste e cinque esterni

Ieri sono stati svelati i nomi di chi ha partecipato al bando pubblico per la concessione de "La Voce della Luna" di Barcola, l'ormai ex locale dell'imprenditore triestino Marcello Difinizio (che comunque continua la sua battaglia e lo sciopero della fame). Sono quindici le società che hanno presentato un progetto, dieci di Trieste e cinque esterni.

Le buste sono state aperte nella sede della Regione di corso Cavour, che per lo Stado amministra le concessioni e i rinnovi sui demani marittimi di questo tipo. Questo l'elenco delle dieci società triestine:
- la società che gestisce il bagno Sticco di Miramare (Miramare Castello srl);
- la società che gestisce l'Ostello della Gioventù (La Terrazza srl);
- la Navigando srl (dell'omonimo ristorante sulle Rive);
- Copacabana Pizzeria di Brescia Francesco (dell'ononima pizzeria di via del Teatro Romano);
- Tplf srl (della Cantina del Vescovo di via Torino);
- Kapuziner Keller di Bruno e Gianni Vesnaver;
- la Gdm sas (Bar Walter e Mal del Lupo);
- Rossini 8 srl (dello ZeroQuaranta);
- La Boheme di Andreozzi Elisabetta (gestore anche della pizzeria discopub 45 giri);
- la cooperativa La Bora e da Eurospiagge che insieme gestiscono l'antica Diga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento