Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Conclusi in tempi record i lavori alla rete idrica sulle rive

Grazie ad un’innovativa metodologia di relining sono stati sostituiti 240 metri di tubazione con disagi limitati per il traffico. I lavori, iniziati il 20 agosto, hanno permesso il risanamento di una condotta idrica cruciale per la città, senza interruzioni di fornitura. Oggi pomeriggio ripristinata la normale viabilità senza più restringimenti della carreggiata

Un importante intervento alla rete idrica della città di Trieste

Si sono conclusi anticipatamente oggi pomeriggio i lavori di risanamento della condotta idrica sulle rive di Trieste, consentendo la riapertura della normale viabilità, evitando disagi per i cittadini. I lavori, iniziati il 20 agosto e conclusi oggi lunedì 3 settembre, hanno visto impegnati i tecnici e gli operatori specializzati di AcegasApsAmga nel risanamento di una condotta della rete idrica lunga 240 metri. Mediante la suddivisione della città in distretti e la gestione informatica con telecontrollo da parte della multitutility, i tecnici della Direzione Acqua hanno potuto monitorare la rete idrica, localizzare e definire le perdite reali della tubazione, riuscendo così a programmare le sostituzioni e i lavori di ammodernamento della rete. L’adozione di una metodologia molto meno invasiva, definita “no dig”, ha consentito la riparazione di condotte deteriorate, evitando e riducendo le opere di scavo per i lavori. Tale metodologia inoltre ha reso possibile la bonifica di un tratto di condotta importante in tempi record e soprattutto senza grossi disagi per i cittadini.

Nuova condotta che previene le infiltrazioni di acqua di mare

Per consentire la sostituzione della tubazione, è stato necessario realizzare 4 scavi lungo le rive per ricollegare gli allacciamenti che insistevano sulle vecchia condotta. Successivamente si è proceduto a sfilare dal tubo di ghisa già esistente la vecchia condotta, risalente agli anni ’90, che è stata immediatamente sostituita con una nuova tubazione in polietilene multistrato, caratterizzata da uno spessore multistrato con inseriti all’interno dei fogli di alluminio per prevenire e proteggere da eventuali infiltrazioni di acqua di mare. La tubazione è poi ricoperta esternamente da un altro strato di polietilene, per garantire un isolamento completo, anche da eventuali rotture longitudinali, risultando essere dunque molto performante.

I benefici del piano di interventi

Gli interventi effettuati portano ad un’evidente miglioria sul piano della rete idrica della città, garantendo una qualità del servizio idrico sempre maggiore, nell’ottica di ridurre al minimo gli sprechi e preservare le caratteristiche qualitative dell’acqua. Inoltre AcegasApsAmga durante tutto il periodo dei lavori ha garantito la fornitura di acqua, grazie all’inserimento di un bypass, che ha consentito la continuità del servizio a tutti i cittadini e alle società nautiche presenti sulle rive.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conclusi in tempi record i lavori alla rete idrica sulle rive

TriestePrima è in caricamento