Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Confermato IRCCS, il Burlo rimarrà un istituto di ricovero e cura a carattere scientifico

Lo ha ribadito l'assessore regionale alla Salute, Telesca Maria Laura Sandra Telesca in audizione al Consiglio comunale di Trieste: «Nella prossima seduta di Giunta approveremo una delibera in cui confermiamo ruolo del Burlo come Irccs»

È imminente la nomina del nuovo direttore generale dell'Ospedale per l'Infanzia Burlo Garofolo di Trieste, contestualmente a quella del dg del Cro di Aviano.

Lo ha ribadito l'assessore regionale alla Salute, Telesca Maria LauraSandra Telesca, che in audizione questa sera al Consiglio comunale di Trieste, ha spiegato come il nuovo direttore generale, che sarà scelto tra le professionalità presenti nell'elenco regionale dei manager idonei a tale incarico, avrà il mandato preciso di mantenere e consolidare il ruolo del Burlo, rilanciarne le attività di alta specializzazione che consentono di sviluppare la ricerca scientifica, strettamente collegata alle attività cliniche.

Telesca ha dunque chiarito, ancora una volta, che il Burlo deve rimanere un istituto di ricovero e cura a carattere scientificopienamente integrato nella programmazione sanitaria del Friuli Venezia Giulia, come del resto ampiamente contemplato nella legge di riforma della sanità regionale.

«Nella prossima seduta di Giunta, in programma venerdì - ha annunciato - approveremo una delibera in cui, per quanto di competenza, confermiamo il ruolo del Burlo come Irccs». Una decisione propedeutica ad analoga decisione da parte del ministero della Salute, cui compete il definitivo via libera.

Nel suo intervento l'assessore ha anche fatto riferimento all'attrattività della struttura, anche extraregionale , che va "perseguita e mantenuta, puntando proprio sulla iperspecializzazione che caratterizza una struttura che non è solo un ospedale materno infantile".

In merito alle preoccupazioni espresse su posti letto, Telesca ha precisato che «il Burlo è interessato, come tutte le altre strutture ospedaliere regionali, ad un percorso di contenuta riduzione, in linea con la riforma che punta allo spostamento di alcune attività non di alta specializzazione sul territorio».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confermato IRCCS, il Burlo rimarrà un istituto di ricovero e cura a carattere scientifico

TriestePrima è in caricamento