Consegne a domicilio: arriva il portale del Comune con l'elenco delle attività

Nell'articolo il link per iscrivere la propria attività. Tonel: "In un momento di crisi profonda, un ponte di comunicazione diretta fra le aziende e i cittadini-utenti"

Foto: Aiello

Un nuovo strumento a supporto di esercenti e altri operatori economici che si trovano a fronteggiare l'attuale emergenza da “Covid-19” e limitazioni connesse, compiendo un grande sforzo per resistere e salvaguardare le rispettive attività, il Comune di Trieste ha presentato oggi – ed è già operativo da stamane, con le prime adesioni - 'TRIESTExpress', un portale telematico sul quale i cittadini potranno trovare l'elenco degli esercizi commerciali che svolgono attività di consegna a domicilio. In un’unica pagina web, che si può consultare tramite l'accesso diretto al link https://triestexpress.comune.trieste.it oppure passando per il nuovo 'bottone' verde dedicato collocato da oggi sulla prima pagina del sito ufficiale del Comune https://www.comune.trieste.it, saranno infatti contenuti tutti gli indirizzi e le proposte offerte dalle diverse categorie e tipologie di attività coinvolte, dalle farmacie ai rivenditori di generi alimentari e cibi preparati, ai generi non alimentari, dagli imprenditori agricoli agli operatori di mercato, fino al settore della stampa ed editoria.

Chi può partecipare

Da rilevare che sulla nuova piattaforma 'TRIESTExpress' potranno essere presenti sia i singoli esercenti che i gruppi organizzati, compresi quelli che si erano già organizzati in precedenza e “autopresentati” ai clienti per proprio conto, ma che ora potranno anch'essi confluire e proporsi al grande pubblico sul più ampio portale istituito dal Comune. Per venir inseriti nel portale gli interessati dovranno effettuare una semplice domanda di registrazione, compilando un apposito formulario anch'esso già presente sul portale, sul quale comunicare i dati essenziali della propria attività; formulario che verrà poi vagliato dai competenti Uffici comunali, a garanzia degli utenti.

Esercenti e gruppi

Le richieste di inserimento saranno distinte in due “canali”: uno per i singoli esercenti e uno per gli organismi già tra loro associati o per i gruppi che già gestiscono in proprio un pubblico elenco ma che desiderano comunque di venir inseriti anche in 'TRIESTExpress'. Tutti i richiedenti regolarmente accolti potranno anche inserire un proprio logo o un'immagine della loro attività. In merito a questo nuovo servizio organizzato dal Comune di Trieste, il competente Assessore alle Attività Economiche Serena Tonel, aprendo la videoconferenza stampa di presentazione, ha voluto sottolineare l'importanza, l'interesse innovativo e il significato di “un'iniziativa che, in questo particolare e così difficile momento, intende sostenere e valorizzare il nostro commercio, l’artigianato e le produzioni agroalimentari locali, intese anche quale presidio e ricchezza del territorio, ponendo attenzione, nel contempo, alla salvaguardia della salute di tutti”.

Novità in un momento di crisi

“In tal senso – ha detto la Tonel – il neonato portale del Comune vuole rappresentare una novità in un momento di crisi profonda, creando un più che opportuno ponte di comunicazione diretta fra le aziende e i cittadini-utenti, sulla base di una piena collaborazione con le categorie e le loro rappresentanze con le quali ci siamo più volte rapportati in vista di questa realizzazione. Categorie che – ha sottolineato l'Assessore Tonel –, a causa dell'emergenza “Coronavirus” o non riescono a lavorare o lo fanno con enormi difficoltà, subendo danni molto rilevanti. Ma alle quali, proprio per questo, come Amministrazione Comunale vogliamo essere molto vicini in questo momento di bisogno, per cercare di salvaguardare il più possibile le loro attività e con esse l'intera economia cittadina nel suo complesso.

Da ciò l'idea di questa nuova e utile “vetrina digitale” che darà ampia visibilità ai singoli e ai gruppi già organizzati. Una 'vetrina' agile e facilissima da consultare per tutti i cittadini, per la 'costruzione' della quale – ha concluso l'Assessore – voglio ringraziare che l'ha progettata e sviluppata ovvero la società TCD – Trieste Città Digitale e in particolare Tiziana Oselladore, oltre che i dipendenti comunali del Servizio Comunicazione e del Socialmediateam che hanno contribuito con importanti suggerimenti”.

Sono seguiti, sempre in videoconferenza, gli interventi del Presidente di Confcommercio Antonio Paoletti, del Presidente della Confartigianato Dario Bruni, della presidente della FIPE Federica Suban, del presidente della SDGZ-URES Unione Regionale Economica Slovena Marko Petelin e del presidente del Gruppo di Azione Locale territoriale GAL Carso-LAS Kras David Pizziga, tutti per sottolineare l'opportunità e l'interesse di questa iniziativa del Comune e un ringraziamento all'Amministrazione Municipale per l'attenzione dimostrata verso le categorie economiche cittadine “in un momento in cui esse sono arrivate quasi alla 'canna del gas' e confidando che questa brutta fase possa terminare quanto prima” (Paoletti). In conclusione la direttrice del Servizio Attività Economiche del Comune Francesca Dambrosi ha illustrato le principali caratteristiche e funzionalità della nuova 'TRIESTExpress'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche a Trieste c'è bisogno di fattorini per consegne a domicilio, ecco come inviare le candidature

Screenshot 2020-04-17 14.41.37-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento