Cronaca

Conservatorio Tartini, nuovo riconoscimento di prestigio dall'Unione Europea

20.35 - Fra i primi in Italia a ricevere dalla Commissione Europea il prestigioso DS LABEL AWARD (già nel 2009), è stato ufficialmente insignito dello stesso riconoscimento fino al 2016

Premiazione d’eccezione per il Conservatorio Tartini di Trieste, fra i primi in Italia ad aver ricevuto fin dal 2009 la prestigiosa "DS Label", il riconoscimento onorario dell’Agenzia Esecutiva Europea (EACEA) che certifica la perfetta congruità e conformità del Diploma rilasciato dal Tartini (triennio e biennio) rispetto agli standard europei, ai fini della prosecuzione degli studi e della spendibilità professionale, in tutte le istituzioni europee secondo il sistema ECTS di accumulazione e riconoscimento dei crediti. E proprio nei giorni scorsi, il DS Label Award è stato confermato fino al 2016 al Conservatorio Tartini, in occasione della premiazione ufficiale che si è svolta presso l’Università di Roma L.U.M.S.A. nel corso della giornata informativa sul nuovo programma Erasmus+ organizzata dall’Agenzia nazionale Erasmus+ Indire. Il riconoscimento è stato consegnato al direttore del Conservatorio Tartini Massimo Parovel, che sottolinea ancora una volta l’importanza di questo ‘valore aggiunto’ al Diploma rilasciato dal Tartini: «L’onorificenza DS Label rappresenta una fondamentale garanzia in più per i nostri studenti e un ottimo, ulteriore motivo per iscriversi al Conservatorio di Trieste anche per chi provenga da Paesi stranieri: permetterà agli studenti di vedersi riconosciuto il percorso di studi musicali condotto a Trieste, ovunque decidano di spostarsi per la prosecuzione della loro formazione, in tutte le istituzioni europee adeguate al sistema ECTS di accumulazione e riconoscimento dei crediti stranieri». Con il Tartini di Trieste hanno ottenuto la conferma anche il Conservatorio di Parma e l’Accademia Belle Arti di Macerata. per la prima volta lo hanno ottenuto il Conservatorio Santa Cecilia di Roma con quelli di Palermo, Mantova e Pescara, le Unversita’ di Salerno e Bolzano, il Policlinico di Milano.

Il Conservatorio Tartini è il principale istituto di studi musicali del Nord Est con 89 docenti  in organico e 650 studenti iscritti e vanta, non a caso, il primato per la mobilità di studenti e docenti da e verso altre Accademie musicali d’Europa, grazie agli oltre 60 accordi di cooperazione internazionale sottoscritti. Nello scorso anno il Tartini si è piazzato nei primi dieci posti in Europa per la mobilità all’estero a fini di tirocinio. Infatti, oltre agli scambi per motivi di studio, gli studenti del Tartini possono partecipare ai progetti di mobilità studenti per tirocini in impresa. Va sottolineato che, proprio per la specifica collocazione geopolitica della città di Trieste e per la rilevante percentuale di studenti provenienti da altri Paesi, il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca ha autorizzato il Conservatorio Tartini a svolgere alcuni corsi anche nelle lingue inglese, tedesca e slovena. «Il Tartini promuove ogni anno, sin dal 2002, un vasto piano di mobilità internazionale dei propri studenti e docenti –ricorda il DirettoreMassimo Parovel – Elemento di interesse per gli studenti è certamente il percorso di studi, fortemente orientato e supportato dai nuovi linguaggi e tecnologie musicali e caratterizzato da progetti innovativi, oltre che da una formazione internazionale certificata secondo gli standards europei del sistema ECTS e premiata dal DS Label. Sono in corso di realizzazione ulteriori accordi bilaterali con le Accademie dei Balcani e progetti di scambio con la Serbia. È attivo anche un protocollo d’intesa per l’attivazione di iniziative formative congiunte tra gli istituti affini dell’Alpe Adria meridionale ».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conservatorio Tartini, nuovo riconoscimento di prestigio dall'Unione Europea

TriestePrima è in caricamento