Cronaca Piazza Unità d'Italia

Tensione in Consiglio comunale: gruppo "pro casa" espulso d'aula

Seduta sospesa per tre volte prima della decisione finale del presidente Furlanič: pernacchie e grida durante gli interventi dei consiglieri dell'opposizione sul tema dei migranti

Seduta del Consiglio comunale movimentata ieri sera al Comune di Trieste: all'ordine del giorno c'erano tre mozioni sulle Coop, la questione profughi e l'autorecupero delle case Ater; in più una discussione sul rigassificatore. 

In aula era presente un gruppo di esponenti dell'"Assemblea sociale per la casa", che in più occasioni hanno sottolineato con grida e pernacchie gli interventi di alcuni esponenti dell'opposizone nei loro interventi sulla questione dei richiedenti asilo.

Sono state tre le sospensioni comandate dal presidente del Consiglio comunale Iztok Furlanič, prima della decisione finale: l'espulsione dall'aula dei disturbatori con l'ausilio delle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tensione in Consiglio comunale: gruppo "pro casa" espulso d'aula
TriestePrima è in caricamento