Cronaca

Colpo di scena in Consiglio Comunale: la maggioranza non garantisce il numero per il voto

Pochi minuti fa, nel corso della seduta che doveva affrontare il tema della cessione delle quote ad Hera, l'opposizione è uscita dall'aula e la maggioranza è rimasta sola, con 19 consiglieri (su 24 più uno, il sindaco). Il presidente ha così sospeso definitivamente la seduta

Colpo di scena in Consiglio Comunale. Le avvisaglie che il tema caldo, cioè la cessione delle quote ad Hera, avrebbe fatto vacillare la maggioranza si sono realizzate: infatti, dopo l'abbandono dell'aula da parte dell'opposizione solo Pd e soci sono rimasti in aula, ma il numero di 19 consiglieri (su un totale di 24 più il sindaco per la maggioranza) non è sufficiente per procedere alle votazioni (il minimo legale è 21).

Al presidente Furlanic non è rimasto che sospendere definitivamente la seduta, mentre ora la maggioranza si è riunita in assemblea, immaginiamo dai toni molto accesi. La seduta del Consiglio Comunale sarà dunque riconvocata lunedì per rimettere ai voti la mozione sulle cessione delle quote ad Hera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo di scena in Consiglio Comunale: la maggioranza non garantisce il numero per il voto
TriestePrima è in caricamento