rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Consiglio comunale: eletti i presidenti delle commissioni, voti dall’opposizione per Codarin e Porro

L’ex capogruppo di Fratelli d’Italia incassa a sorpresa il voto di Ugo Rossi. I voti favorevoli di Famulari e Salvati per l’esponente della lista Dipiazza forniscono l’occasione per riaprire il dibattito sul vicepresidente del Consiglio

Sono stati eletti stamattina i presidenti delle commissioni consiliari del Comune di Trieste. Le commissioni si sono riunite in remoto esplicitando uno per uno il voto palese. I consiglieri di opposizione si sono quasi sempre astenuti dal voto con due eccezioni: I dem Luca Salvati e Laura Famulari hanno votato a favore di Masimo Codarin in terza commissione e per la sesta Salvatore Porro ha incassato la preferenza di Ugo Rossi (3V) nello stupore generale. Uno stupore relativo, visto che i due condividono alcune posizioni rispetto a vaccini e Green Pass.

Dopo l’elezione la scorsa settimana di Caterina De Gavardo (Fdi) per la seconda commissione (bilancio, tasse, finanze e patrimonio, economato, personale), Mirko Martini di Noi con l’Italia è stato eletto presidente della prima Commissione (Affari istituzionali, informatizzazione, stato civile e anagrafe, decentramento, politiche sociali, immigrazione, igiene e sanità). Così il neopresidente: “Inizio questo mandato, visto che una delle competenze di questa commissione è la salute, ringraziando i medici, gli infermieri e i sanitari che si impegnano tutti i giorni in prima linea stando vicini alle persone”.

Per la terza commissione è stato riconfermato al secondo mandato Massimo Codarin (lista Dipiazza) alla seconda votazione perché nella prima non era stata raggiunta la maggioranza assoluta. Al secondo turno la quota è stata raggiunta e superata anche grazie al voto di Salvati e Famulari, prima astenuti, raggiungendo così il numero necessario.  Una scelta che è stata fatta notare al centrodestra dopo la querelle sul vicepresidente del consiglio. Come ha dichiarato infattoi il capogruppo del Giovanni Barbo “sul ruolo di garanzia che spetta all’opposizione la maggioranza non dovrebbe intervenire ponendo veti sui nomi, così come noi non abbiamo posto veti sul voto di Panteca”. Secondo indiscrezioni il nome proposto sarebbe stato quello di Laura Famulari, ma il centrodestra si sarebbe fermamente opposto a questa soluzione.  

Per la quarta commissione (lavori pubblici, patrimonio immobiliare, verde pubblico) è stato invece eletto il forzista Michele Babuder ed è stata riconfermata per la quinta commissione (cultura, attività educative e ricreative, politiche giovanili e pubblichsme relazioni, sport) la consigliera Manuela Declich: “Una commissione a cui tengo particolarmente – ha spiegato l’esponente leghista -, che cercherò di portare avanti per la terza volta con tutto il mio impegno.

Salvatore Porro, come anticipato, è stato riconfermato presidente della sesta commissione consiliare (urbanistica e traffico, ambiente, protezione civile, polizia municipale e vigilanza urbana) mentre l’unica esponente del Movimento 5 Stelle Alessandra Richetti è stata votata a larga maggioranza quale presidente della commissione trasparenza (come da tradizione eletto dalle opposizioni), incassando come unico voto contrario quello di Rossi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale: eletti i presidenti delle commissioni, voti dall’opposizione per Codarin e Porro

TriestePrima è in caricamento