rotate-mobile
Cronaca

Consiglio regionale, indennità salvata: non passa l’emendamento del M5S

Le porte però non sembrano completamente chiuse: sia dalla maggioranza che dall’opposizione sembrano arrivare segnali di apertura su questo fronte.

Non passa in consiglio regionale l’emendamento collegato alla Legge di Stabilità 2016 che prevedeva la decurtazione del 20% circa dell’indennità dei consiglieri regionali (da circa 6300 euro lordi a 5000).

Gli stessi hanno fatto “scudo” bypartisan – ad eccezione dei Cinque Stelle - votando a quasi unanimità (solo 5 i voti favorevoli) al mantenimento dello status quo.

Le porte però non sembrano completamente chiuse: sia dalla maggioranza che dall’opposizione sembrano arrivare segnali di apertura su questo fronte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio regionale, indennità salvata: non passa l’emendamento del M5S

TriestePrima è in caricamento