menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Console di Corea Chang Jae-bok ricevuto dalla Vicesindaca Fabiana Martini

Il cordiale incontro, si è concluso infine con l'auspicio che vi possa essere una collaborazione concreta tra la città di Trieste e la Corea, anche a livello turistico, che - ha sottolineato il Console Chang Jae-bok - "può vantare tantissime qualità che possono piacere al pubblico coreano

Il Console Generale della Repubblica di Corea Chang Jae-bok, in carica dall'aprile 2014, responsabile per tutto il Nord Italia, è stato ricevuto in Municipio dalla Vicesindaca Fabiana Martini. Nel corso della visita, il Console Generale, che era accompagnato dal Console Koh Kyungsok, ha rivolto parole di grande apprezzamento per la bellezza della città: “Una città fortemente attrattiva, anche dal punto di vista architettonico e con una storia, seppur travagliata, molto interessante”. La Vicesindaca, rivolgendo un caloroso benvenuto al Console, ha voluto rimarcare i buoni rapporti tra Italia e Corea, auspicando che venga instaurato un proficuo rapporto di collaborazione anche fra Trieste e la Corea. Ha quindi descritto le caratteristiche principali del capoluogo giuliano, soffermandosi in particolare su “Trieste Next”, l'importante evento che si sta svolgendo proprio in questi giorni in piazza dell'Unità: “Un'iniziativa capace di valorizzare il grande patrimonio scientifico presente in città e che contemporaneamente favorisce i contatti tra la nutrita comunità scientifica internazionale e la cittadinanza”.

Il Console, molto interessato alle importanti realtà scientifiche con sede a Trieste, proprio ieri ha visitato la sede dell'ICTP. “Istituto con cui il Comune di Trieste collabora fattivamente per l'organizzazione della Mini Maker Fair” - ha ricordato la Vicesindaca -.  Da parte del Console Generale, grande attenzione anche per l'attività logistica e portuale triestina, già a conoscenza della notevole crescita dei traffici portuali del Porto di Trieste anche sulle rotte provenienti dal FarEast. Interesse che è stato dimostrato, inoltre, per l'importante progetto di recupero e valorizzazione dell'area di Porto Vecchio, considerata da Chang Jae-bok un'ottima possibilità di investimento. “Trieste - ha detto - è una città conosciuta in tutto il mondo per il caffè e anche in Corea è tangibile la presenza di Illy, riconosciuto quale caffè di altissima qualità nel paese asiatico”. A tale proposito la Vicesindaca ha colto l'occasione per invitare il Console coreano a visitare la mostra  "Trieste, capitale del caffè. Il gusto di una città", attualmente allestita al Salone degli Incanti e collegamento diretto tra la nostra città e l'Expo di Milano, e che ben racconta il legame della nostra città a tutta la filiera del caffè.

Il cordiale incontro, si è concluso infine con l'auspicio che vi possa essere una collaborazione concreta tra la città di Trieste e la Corea, anche a livello turistico, che - ha sottolineato il Console Chang Jae-bok - “può vantare tantissime qualità che possono piacere al pubblico coreano”.

   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La zona gialla torna dal 26 aprile: ristoranti aperti anche la sera

  • Cronaca

    Operatori sanitari in piazza contro l'obbligo vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento