rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
COVID E SANITA'

Contagi e tracciamenti, Barbo (Pd): "A Trieste la situazione è scandalosa"

Per il Capogruppo del Pd in Consiglio comunale è "ormai indubbio che il tracciamento è definitivamente saltato e che le strutture fanno fatica a contenere i ricoveri"

“Se va male nel resto della Regione, la situazione di contagi e tracciamenti a Trieste è scandalosa. Ormai è indubbio che il tracciamento è definitivamente saltato e che le strutture fanno fatica a contenere i ricoveri. Il velo pietoso sulla zona arancione ha sempre più buchi. Possiamo ricordare che da settimane l’opposizione tenta di segnalare la situazione? In queste condizioni drammatiche l'Asugi fa uscire un atto aziendale che usa il bisturi sulle strutture che andrebbero invece potenziate. Ci sono precise responsabilità dell’assessore Riccardi e un silenzio intollerabile del sindaco Dipiazza”. Lo afferma il capogruppo Pd nel Consiglio comunale di Trieste Giovanni Barbo, mentre si contano in oltre 3mila i casi di persone positive che non vengono prese in carico dall'Asugi. “A fronte di un disastro annunciato – informa la consigliera dem Valentina Repini - la Giunta Dipiazza e la maggioranza si rifiutano di discutere anche dei mezzi per arginare la quarta ondata nelle scuole: bocciata infatti la richiesta di dare urgenza alla nostra mozione con cui chiedevamo al sindaco di attivarsi con la Regione e con ASUGI, proprio per rendere precisi e tempestivi i tracciamenti e le prescrizioni conseguenti come tamponi e quarantena. Volevamo mettere in sicurezza gli studenti – spiega Repini - per garantire la continuità della didattica, contenere gli allungamenti di quarantena: per Dipiazza e il centrodestra non è urgente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagi e tracciamenti, Barbo (Pd): "A Trieste la situazione è scandalosa"

TriestePrima è in caricamento