rotate-mobile
Cronaca

Contrada, “Bella e Bestia- Una rosa non è solo una rosa”: nuova produzione 'Teatro ragazzi'

Liberamente tratto dalla fiaba tradizionale, lo spettacolo resterà in scena al Bobbio fino al 6 gennaio, con repliche pomeridiane tutti i giorni alle 16.30 e nei giorni 4 e 6 gennaio anche al mattino alle 11.00.

La Contrada rinnova la sua tradizione di aprire il nuovo anno presentando, dal 2 gennaio al Teatro Bobbio, la sua nuova produzione per il Teatro Ragazzi: “Bella e Bestia-Una rosa non è solo una rosa”.

Liberamente tratto dalla fiaba tradizionale, con un nuovo adattamento di Livia Amabilino e Lorella Tessarotto, lo spettacolo resterà in scena al Bobbio fino al 6 gennaio, con repliche pomeridiane tutti i giorni alle 16.30 e nei giorni 4 e 6 gennaio anche al mattino alle 11.00.

La bestia della fiaba omonima è qui un giovane principe, ma anche un ragazzo di oggi, con grandi orecchie e sopracciglia pelose, trasformato in un essere orribile da una strega malvagia. Ma Bestia non si arrende e vuole trovare la ragazza giusta per spezzare l’incantesimo che lo opprime. E' così che, quando un padre sta per cogliere una rosa in regalo per la figlia preferita, alla Bestia viene offerta la grande opportunità di costringere una ragazza a vivere con lui, nella speranza di riuscire a convolare a nozze. Bella per sua fortuna non è solo carina, ha un grande cuore e accetta di conoscere Bestia, che è brutta ma simpatica e anche un po' romantica. Tra i due si instaura un rapporto speciale, che trascende l’aspetto fisico, capace di spezzare ogni incantesimo, partendo dall'accettazione di sé. Tra sorelle intigranti e pasticcione, un padre negato per gli affari ma col cuore di poeta e un cameriere bizzarro, si snoda una vicenda dal finale un po' speciale.

La regia dello spettacolo è di Daniela Gattorno.

Enza De Rose sarà Bella, affiancata dai mille personaggi di Giulio Settimo e Francesco Godina.

Le scene sono ideate e realizzate da Gisella Leone, i costumi da Rossella Plaino e Daniela Gattorno, il disegno luci da Francesco Orrendo, mentre la maschera della Bestia è una creazione di Giulio Settimo.

Inserito nella rassegna TI RACCONTO UNA FIABA“Bella e Bestia- Una rosa non è solo una rosa” offre la possibilità agli abbonati della Stagione di Prosa della Contrada l’ingresso a soli 2 euro, come da tradizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrada, “Bella e Bestia- Una rosa non è solo una rosa”: nuova produzione 'Teatro ragazzi'

TriestePrima è in caricamento