menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contributi diritto allo studio, 500 mila euro dal Comune: modifiche ai criteri di assegnazione

L'Amministrazione ha trasferito € 250.000 per materiali didattici di uso collettivo a scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado pubbliche e paritarie e al CPIA, anche in relazione al numero degli alunni disabili certificati.

Il Comune di Trieste, nell’ambito delle proprie funzioni in materia di assistenza scolastica e diritto allo studio (L.R. 10/88), con l’obiettivo di una maggiore razionalità e di una maggior efficienza nelle modalità e nei tempi di erogazione di contributi e sussidi, nel corso dell’anno 2015 ha rivisto i criteri di assegnazione di contributi e sussidi in materia di diritto allo studio, armonizzato la soglia ISEE per i benefici previsti e rimodulato i tempi di erogazione dei sussidi in relazione all’inizio dell’anno scolastico.

Per l’anno scolastico 2015-2016 il Comune di Trieste-Area Educazione, Servizio Biblioteche, Istruzione e Politiche Giovanili ha erogato complessivamente € 490.677 per contributi alle scuole di ogni ordine e grado: materiali e ausili didattici, erogazione di abbonamenti scolastici gratuiti per il trasporto locale, nonché sussidi alle famiglie per libri di testo.

In particolare l'Amministrazione ha trasferito € 250.000 per materiali didattici di uso collettivo a scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado pubbliche e paritarie e al CPIA, anche in relazione al numero degli alunni disabili certificati.

Sono stati erogati inoltre € 8.562,96 per ausili didattici a favore degli studenti ipo e non vedenti, e € 20.000 per materiali didattici alle scuole dell’infanzia degli Istituti Comprensivi statali e paritarie, e ulteriori € 8.084 per l’acquisto di materiali
didattici utili agli allievi con disabilità. Inoltre sono stati assegnati 10.000 euro di contributi ai 5 Istituti Comprensivi con sezioni a indirizzo musicale per l'acquisto e la manutenzione di strumenti musicali.

Per quanto riguarda i contributi per gli abbonamenti scolastici gratuiti di trasporto pubblico locale (per una linea) indirizzati agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, sono state accolte 627 domande per un importo fatturato e liquidato ad oggi di € 121.757.

I sussidi erogati alle famiglie per libri di testo e altri strumenti didattici individuali ammontano complessivamente a € 65.700,00, con 448 domande accolte e un importo medio erogato per alunno di € 146,65.

L’Area Educazione, Servizio Biblioteche, Istruzione e Politiche Giovanili del Comune di Trieste ha inoltre supportato le progettualità in rete con le scuole erogando € 4000 per il potenziamento della “Biblioteca Diffusa”, con l’obiettivo di valorizzare le biblioteche scolastiche e rendere sempre più capillare il servizio di pubblica lettura sul territorio comunale, nonché ulteriori  € 5510 per gli acquisti necessari a proseguire e consolidare l’attività degli orti scolastici all’interno del progetto “… ancora Orti in Condotta/2015-2017”, una realtà di eccellenza a Trieste nel panorama nazionale.         

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento