rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Contributi comunali

Telecamere e antifurto in casa: aperte le domande per il contributo comunale

Il contributo del comune per installare telecamere, antifurto e sistemi di sorveglianza nelle abitazioni private e nelle parti comuni dei condomini. Si considera una spesa per un massimo di 3mila euro

TRIESTE - Arriva il contributo dal Comune per installare telecamere, antifurto e sistemi di sorveglianza nelle abitazioni private e nelle parti comuni dei condomini. Sarà possibile presentare le domande fino al 28 aprile prossimo, seguendo le istruzioni a questo link https://bit.ly/3kg0YuI. Un'iniziativa volta a favorire migliori condizioni di sicurezza sul territorio e rassicurare la comunità civica contro i reati predatori, in particolare i furti e le rapine. Dalla pagina si può scaricare il bando, la delibera di Giunta e il modulo per fare domanda.

L’importo massimo di spesa considerabile ai fini dell'erogazione del contributo è pari a 3mila euro IVA inclusa. Non sono ammessi a contributo interventi per spese inferiori a mille euro. Il contributo erogabile è pari all’85 per cento della spesa ammessa e, pertanto, non potrà mai essere superiore a 2.550 euro e inferiore a 850 euro. Il contributo non è cumulabile con altri contributi per le stesse finalità.

Il contributo è destinato anche a interventi su edifici adibiti ad attività professionali, produttive, commerciali o industriali. Rientra nelle spese finanziabili l'acquisto e posa di porte e persiane blindate o rinforzate, saracinesche e tapparelle metalliche con bloccaggi, porte e finestre con vetri antisfondamento, grate e inferriate su porte o finestre, serrature antieffrazione e spioncini su porte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telecamere e antifurto in casa: aperte le domande per il contributo comunale

TriestePrima è in caricamento