Cronaca

Controlli di Ferragosto tra lavoro nero, alcol e clandestini

In tema di abuso di alcolici, sono stati denunciati in stato di libertà un 30enne triestino per guida in stato di ebbrezza e un 35enne cubano

Il Comando Provinciale Carabinieri di Trieste, nel corso del lungo fine settimana di ferragosto, ha effettuato un centinaio di controlli tra persone, mezzi e diversi esercizi pubblici.

Nel centro città  sono stati verificati alcuni esercizi e discoteche, ai quali sono state contestate irregolarità connesse all’impiego di personale in “nero” e in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro, oltre che violazioni di carattere sanitario. Sono state applicate sanzioni amministrative e penali per un importo complessivo di oltre 13mila euro.

In tema di abuso di alcolici, sono stati denunciati in stato di libertà  un 30enne triestino per guida in stato di ebbrezza e un 35enne cubano che, ubriaco, infastidiva i passanti in viale XX settembre.

In provincia, i controlli di retrovalico hanno portato al rintraccio di sette clandestini (afghani e pakistani) nella zona di San Dorligo della Valle e all’arresto di un 40enne cittadino rumeno nei pressi del valico di Fernetti. L’uomo, fermato mentre tentava di lasciare il territorio nazionale, è risultato destinatario di un ordine per la carcerazione emesso nel 2013 dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria per i reati di rapina, violenza privata, lesioni, evasione e altro, commessi tra il 2010 e il 2011 in Calabria e in Piemonte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli di Ferragosto tra lavoro nero, alcol e clandestini

TriestePrima è in caricamento