Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Sicurezza stradale, weekend di controlli della Polizia: trucco e cellulari vietati

Nei primi 6 mesi dell'anno sono state 773 le violazioni contestate dalla Polizia Stradale in tutta la regione per "la distrazione alla guida"

Da oggi in tutta la regione, la Polizia Stradale scende in campo con una delle operazioni ad “alto impatto” che vengono attuate periodicamente per contrastare i fenomeni più pericolosi per la sicurezza della circolazione. Questa volta sotto la lente di ingrandimento i comportamenti che mettono a grave repentaglio l’incolumità degli utenti della strada e che possono essere nominati con un'unica parola: distrazione.

In questo senso, le statistiche Istat sull’andamento del fenomeno infortunistico in Italia parlano chiaro: la disattenzione occupa il primo posto della classifica delle cause degli incidenti stradali, avendo provocato nel 2014 quasi il 17% dei sinistri sulla rete viaria nazionale. Spesso al volante ci si trucca, si naviga su internet, si risponde alle mail, si consultano i navigatori, così come si parla al telefono, si scrivono messaggi o si comunica sui social network: tutto fuorché mantenere lo sguardo fisso sulla strada e alta la concentrazione.

Tutte queste azioni incidono pericolosamente sui tempi di reazione in caso di qualsiasi inconveniente della circolazione, aggravando le conseguenze se si viaggia a velocità superiori ai limiti consentiti. Per contrastarle, le pattuglie in servizio lungo la rete stradale e autostradale del Friuli Venezia Giulia, intensificheranno i servizi di prevenzione, utilizzando anche veicoli con colori di serie, ossia in borghese.

Nei primi 6 mesi dell’anno sono state 773 le violazioni contestate dalla Polizia Stradale in tutta la regione - ben 262 in più rispetto al 2015 (+51,3%) - all’art. 173 del Codice della Strada, che punisce proprio l’uso scorretto del telefono cellulare ovvero senza auricolare o viva voce: una sanzione da 161 a 646 euro e 5 punti in meno sulla patente aspetta chi viene sorpreso al volante trasgredendo le regole, e, in caso di recidiva nel corso dei due anni, anche la sospensione della patente da 1 a 3 mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza stradale, weekend di controlli della Polizia: trucco e cellulari vietati

TriestePrima è in caricamento