Controlli speciali della Polizia: arrestato in stazione con un chilo di hashish

La droga, spacciata al dettaglio, avrebbe potuto consentire un guadagno di oltre 10.000 euro

Un altro risultato dei servizi specifici in materia di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti ottenuto dalla Polizia di Stato: intorno alle 22 circa di ieri, 5 aprile, le pattuglie della Squadra Mobile hanno effettuato controlli mirati agli arrivi dei passeggeri presso i convogli della stazione centrale di Trieste; in tale contesto l’attenzione degli investigatori è stata attirata da un giovane straniero che, accortosi a distanza della presenza di personale in divisa della Polizia Ferroviaria all’interno dello scalo, ha affrettato il passo, guadagnando l’uscita e portandosi in Viale Miramare, con il palese intento di allontanarsi velocemente.

Immediatamente bloccato, Ismail Yafa, classe 1992, nato in Afghanistan, senza fissa dimora, era in evidente stato di agitazione e quindi è stato sottoposto ad accurati controlli che hanno consentito di rinvenire, all’interno dello zaino, 18 panetti di hashish confezionati con del cellophane, del peso complessivo di circa un chilogrammo; la droga, spacciata al dettaglio, avrebbe potuto consentire un guadagno di oltre 10.000 euro.

Sulla scorta di quanto sopra, il giovane è stato tratto in arresto e posto a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trieste che coordina le indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Natale, come arredare l'appartamento con stile ed eleganza

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Brutto incidente in via Costalunga, un ferito

  • Uccise Nadia Orlando: si suicida dopo la condanna a 30 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento