Controlli straordinari Polfer nelle stazioni: quattro persone indagate

Ventuno gli scali ferroviari regionali controllati dagli operatori della Polfer nell’arco delle 24 ore ed una novantina le persone identificate

60 operatori della Polizia Ferroviaria sono stati impegnati, ieri, nell’intero territorio regionale nella quarta giornata di controlli straordinari denominata “Stazioni Sicure”. 21 gli scali ferroviari regionali controllati dagli operatori della Polfer nell’arco delle 24 ore ed una novantina le persone identificate, di cui quattro indagate. Diverse le sanzioni elevate per la violazione del Regolamento Polizia Ferroviaria che disciplina il comportamento degli utenti nel mondo del trasporto su rotaia. Con la ripresa del traffico ferroviario, successivo al lockdown, continuano, dunque, i servizi straordinari di vigilanza che vedono impegnati il personale della Polizia Ferroviaria del Friuli Venezia Giulia al fine di migliorare la prevenzione dei crimini ed il controllo della legalità in ambito ferroviario L’implementazione delle nuove tecnologie, l’utilizzo di metal detector portatili e degli smartphone per la verifica, in tempo reale, dei documenti di identità, ha consentito un disbrigo più rapido delle procedure di identificazione consentendo, all’atto dei controlli, più rapidi e snelli, elevati standard di sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Individuare i primi segnali di una polmonite con il saturimetro: come funziona e i migliori modelli

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

  • Famiglia "picchiatrice" entra in casa di una coppia e la pesta a sangue: quattro arresti

  • Coronavirus in Fvg: sfiorati i 1200 contagi in un giorno solo

Torna su
TriestePrima è in caricamento