menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coop, morto Marchetti. Il figlio: «È stato vittima di un imbroglio politico»

Dopo una lunga malattia è morto l'ultimo presidente delle Cooperative Operaie di Trieste Istria e Friuli

Dopo una lunga malattina è morto sabato scorso, a 67 anni, Livio Marchetti, ultimo presidente delle Cooperative Operaie di Trieste Istria e Friuli. Di lui, così come di altre figure all'interno dell'ex colosso della grande distribuzione, si è parlato molto in questi anni a seguito del fallimento della cooperativa e le inchieste seguenti.

«Mio padre era una persona buona, fantastica. Mi ha insegnato i valori veri. È sempre stato descritto dai giornali in maniera brutta che non gli appartiene: Lo hanno definito responsabile di fallimenti, come uno che si è appropriato di cose altrui». Ha dichiarato a Telequattro il figlio Stefano commentando inevitabilmente anche tutto il filone giudiziario che ha coinvolto Livio.

«È stato vittima di un imbroglio politico. Nelle sedi opportune faremo tutto il possibile per far capire a tutti, soprattutto ai soci, che c'è stato un imbroglio» ha aggiunto.

«Io mi chiedo come tutti i soci non si siano mai chiesti come Coop Nord Est, in rappresentanza di Conad, possa aver comprato degli immobili strumentali con una scontistica 60%. È qui che è arrivato il famoso buco» ha concluso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Tradizioni del Carso: perché andar per osmize

social

Cucina tipica: la ricetta della minestra de bisi spacai

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Da lunedì tutto il Friuli Venezia Giulia torna in zona arancione

  • Cronaca

    Party illegale in viale XX Settembre, sanzionati 16 giovani

  • Cronaca

    Abbandona rifiuti edili a Campanelle: 600 euro di multa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento