Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Coop: "una grande Famiglia"...Di cui e' difficile Conoscere i Parenti...

L'altro giorno vi avevamo cominciato a raccontare la storia del sig. Cernuta socio insieme ad altri, oltre 110.000, delle Cooperative Operaie di Trieste.Il Cernuta aveva chiesto una copia del libro soci delle Coop.Le Coop avevano risposto che non...

L'altro giorno vi avevamo cominciato a raccontare la storia del sig. Cernuta socio insieme ad altri, oltre 110.000, delle Cooperative Operaie di Trieste.
Il Cernuta aveva chiesto una copia del libro soci delle Coop.
Le Coop avevano risposto che non c'era problema per avere copia, in modo cartaceo, ma ogni riga indicante il nominativo del socio sarebbe costata 0,45 euro che a spanne avrebbe comportato per il Cernuta una spesa di oltre 50.000 euro.
Cernuta si era rivolto al giudice perchè la cifra gli sembrava sproporzionata e perchè si era dichiarato disponibile ad avere la copia informatizzata del libro soci tramite chiavetta Usb acquistata a sue spese.
Ma le Coop avevano ribadito le modalità ed il costo.
Oggi pomeriggio intorno alle 15 il giudice dr. Sansone del Tribunale di Trieste ordina alle Coop di esibire il libro soci (cosa che erano già disposte a fare) e di fornire copia anche in modo informatico (chiavetta Usb) al Cernuta insieme anche a copia del bilancio di esercizio e consolidato 2011, ma il legale delle Coop avv. Antonini contro questo provvedimento ha intenzione di proporre ricorso.
Comunque a questo punto, un incaricato dello studio Alunni Barbarossa che segue il Cernuta in questo percorso, dopo aver preavvertito le Coop mediante fax, manda un suo incaricato munito di capiente chiavetta Usb a prelevare il libro soci.
Ma giunto in via Caboto,l'incaricato scopre che c'è solo il portiere e che gli uffici delle Coop lavorano il venerdì fino alle 14:00.
Poco male si potrebbe pensare, gli consegneranno il dovuto lunedì mattina all'apertura dell'ufficio; già, ma la prima convocazione dell'assemblea annuale è martedì mattina ed è particolarmente difficile poter contattare i soci in così poco tempo.
E' abbastanza chiaro a questo punto che il socio Cernuta tenterà di far rimandare l'assemblea se la legge glielo consente e su questo punto staremo a vedere cosa succederà.
Ma perchè Cenuta fa tutto questo ? e perchè si è mosso così tardi ?

Rispondendo alla prima domanda possiamo dire con certezza che il socio Cernuta è da vari mesi che tenta di ottenere quello che ora il giudice gli ha concesso; ma prima si era mosso come normale socio di una cooperativa che in forza dei propri diritti richiedeva di conoscere tutti gli altri appartententi al sodalizio.
Riguardo invece alla prima domanda per adesso si può dire che, come avevamo evidenziato nel precedente articolo, il Cernuta che per inciso è un ex direttore finanziario di una primaria impresa che da lustro alla nostra città, ha riscontrato, dal suo punto di vista delle anomalie tra lo statuto delle Coop e la normativa vigente, ma per non annoiarvi per adesso ci fermiamo qui.
Per completezza d'informazione, ed è un dettaglio non trascurabile, le Coop sono soggette, in questo periodo, ad una revisione straordinaria da parte dell'autorità di vigilanza sulle cooperative della Regione Fvg su cui esito ancora nulla si può dire.

Riportiamo di seguito le dichiarazioni dell'avvocato Stefano Alunni Barbarossa legale del sig. Cernuta e del sig. Ado Cernuta stesso in seguito all'ordinanza del giudice.

Alunni Barbarossa: " In epoca in cui si parla molto spesso di negazione dei più elementari diritti di democrazia e trasparenza, il provvedimento del Giudice dr. Sansone è esemplare non solo per aver dimostrato una sensibilità a temi notoriamente difficili ma anche perchè idoneo ad affermare ed incoraggiare l'utilizzo di uno strumento di democrazia, quale quello dell'accesso concreto ed effettivo alle informazioni ed ai documenti di una grande società ( qauli sono le Cooperative Operaie); tanto più se si pensi che i reali beneficiari del provvedimento sono tanti cittadini, per lo più anziani, che in tal modo sono messi nelle condizioni di poter dire la loro nella gestione di una realtà cooperativa di così grande rilevanza sul nostro teritorio.
Voglio sperare che tutti i soci, assieme al sig. Cernuta, che hanno a cuore la cooperativa partecipino numerosi alla prossima assemblea per il perseguimento dell'interesse collettivo."

Così invece si esprime il socio Cernuta:
" Esprimo soddisfazione per l'opportunità di sviluppare in assemblea un dibattito serio ed approfondito su temi di assoluta rilevanza"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coop: "una grande Famiglia"...Di cui e' difficile Conoscere i Parenti...

TriestePrima è in caricamento