Cronaca

Coronavirus, Fedriga-Zaia: "Dal 18 maggio via libera alle visite dei congiunti in Veneto"

Introdotta la possibilità "di visitare i congiunti per i residenti nelle province di confine del Veneto e per i residenti nei territori appartenenti alle ex provincie di confine del Friuli Venezia Giulia"

"Friuli Venezia Giulia e Veneto intendono prevedere, dal 18 maggio, la possibilità di fare visita ai congiunti per i residenti nelle aree di confine tra le due Regioni". Lo scrivono in una lettera, inviata stamane ai Prefetti, i governatori Massimiliano Fedriga e Luca Zaia. "In considerazione della positiva evoluzione dello stato epidemiologico delle rispettive Regioni e vista l'esigenza manifestata da numerosi cittadini dei rispettivi territori residenti nelle zone di confine fra Friuli Venezia Giulia e Veneto, si comunica - si legge nella lettera - che le rispettive Regioni intendono introdurre la possibilità di visitare i congiunti per i residenti nelle province di confine del Veneto e per i residenti nei territori appartenenti alle ex provincie di confine del Friuli Venezia Giulia". I governatori confidano infine nel supporto dei Prefetti per divulgare in modo capillare alle forze di Polizia questa decisione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Fedriga-Zaia: "Dal 18 maggio via libera alle visite dei congiunti in Veneto"

TriestePrima è in caricamento