Cronaca

Coronavirus: file ai supermercati dopo la stretta di Fedriga

L'ordinanza della Regione prevedeva il divieto di attività all'aperto e la chiusura domenicale dei negozi di alimentari. Stamani a Trieste le code davanti ai supermercati

File davanti ai supermercati a Trieste questa mattina, dopo la "stretta" di ieri della giunta Fedriga sulle misure di contenimento al contagio da Covid - 19. L'ordinanza del governatore Fedriga ha vietato le attività sportive all'aperto e ha ordinato la chiusura dei negozi la domenica, con l'eccesione eccezione di farmacie, parafarmacie ed edicole. Come riporta ANSA, questa mattina erano circa 50 le persone in attesa, a distanza di un metro, davanti all'ingresso di un supermercato in via Giulia. E'previsto un numero di persone limitato all'interno del supermercato, quindi le persone entrano alla spicciolata e attendono in file all'esterno, distanziati.

Gli utenti della rete pubblicano sui gruppi Facebook dedicati a Trieste video di diverse persone ancora per strada e file, sempre distanziate, davanti ad altri market. Intanto sono decine le email che giungono alla Polizia locale da parte di cittadini che chiedono chiarimenti su ciò che è consentito fare: dal trasloco ai lavori di ristrutturazione, alla possibilità di accompagnare i propri figli dai nonni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: file ai supermercati dopo la stretta di Fedriga

TriestePrima è in caricamento