I contagiati salgono a 874, decessi a quota 47: il bollettino di oggi in Fvg

Le buone notizie arrivano dalle guarigioni. Secondo i dati diffusi dalla Regione, sono 73 infatti le persone guarite. Rimangono in isolamento domiciliare ben 528 persone mentre i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 47. 

Cinque morti e ulteriori 84 contagi da covid-19. E' questo il pesante bilancio stilato nell'odierno bollettino diffuso dall'assessore regionale alla Sanità Riccardo Riccardi nel pomeriggio di oggi 22 marzo. In totale i casi di tamponi positivi toccano quota 874, dopo che nella sola giornata di ieri 21 marzo si erano registrati 135 positivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosa resta aperto e cosa chiude da domani: la lista inserita nel decreto

Il numero dei decessi collegati alla diffusione del contagio è complessivamente di 47. A "guidare" la drammatica classifica sono Trieste e Gorizia con 33 morti in totale. Subito dopo Udine con 12 e Pordenone con 2. Le buone notizie arrivano dalle guarigioni. Secondo i dati diffusi dalla Regione, sono 73 infatti le persone guarite. Rimangono in isolamnento domiciliare ben 528 persone mentre i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 47. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Geranio: i consigli per farlo crescere rigoglioso e forte

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Addio alle mascherine all'aperto, ma a distanza di sicurezza: Fedriga firma l'ordinanza

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • Dall'altra parte del confine, parlano i titolari delle gostilne slovene: "Situazione disastrosa"

Torna su
TriestePrima è in caricamento