Coronavirus a Gorizia, Ziberna: "Non intendo chiudere scuole, livello allarme basso"

Il sindaco dichiara tuttavia che "sono in corso contatti tra la Regione ed il governo per l'eventualità della proroga di chiusura delle scuole. Il 50enne contagiato - spiega comunque Ziberna - non ha più febbre né tosse, i familiari a contatto non hanno sintomi e sono in quarantena. La macchina ha funzionato"

“Il 50enne contagiato da Covid 19 a Gorizia non ha più la febbre né la tosse. Da stamattina sta già molto meglio” a dichiararlo è lo stesso sindaco Rodolfo Ziberna, contattato al telefono. Nessuna intenzione quindi da parte del Comune di riprendere con le misure più severe e restrittive per evitare il contagio, anche se nonostante tutto "Sono in corso contatti tra la Regione ed il governo per l'eventualità della proroga di chiusura delle scuole". Tra ieri sera e stamattina, infatti si sono registrati in tutto cinque casi di positività al coronavirus.

"La macchina ha funzionato"

“Sta accadendo quello che ci aspettavamo e la macchina Regione ha funzionato perfettamente – spiega il sindaco -, infatti il paziente, grazie alla massiccia comunicazione che è stata fatta, ha correttamente contattato il 112 vista la concomitanza di febbre e tosse con il suo viaggio nell'ospedale del Trevigiano. Gli operatori hanno girato poi la chiamata al virologo, il servizio sanitario è intervenuto e lo ha 'blindato' a casa per la quarantena”.

Sette persone asintomatiche in quarantena

Le sette persone che sono entrate in contatto con lui, spiega il sindaco Ziberna, sono tutte in quarantena preventiva e sono asintomatiche. “Lui è rientrato già da dieci giorni e le persone che ha incontrato avrebbero potuto mostrare sintomi in caso di positività. Non c'è ragione di provocare allarmi ingiustificati”.

“Non intendo adottare misure restrittive - spiega il primo cittadino di Gorizia - usando il potere di ordinanza del sindaco. Non chiuderò scuole, teatri e impianti sportivi. Mi auguro che ogni cittadino adotti le necessarie cautele in termini di igiene personale e che si eviti di creare rischiosi e inutili assembramenti”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo Ziberna “nei momenti di emergenza guai se qualcuno pensa con la propria testa, dev'esserci una macchina efficiente, e la nostra ha sede apicale nella Regione. Abbiamo ora attivato la COC (centro operativo comunale della Protezione Civile, ndr) al livello più basso di allarme. Siamo comunque attivi H24 per intervenite immediatamente e a qualunque ora”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid 19: 45 nuovi contagi in Fvg, 11 a Trieste

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

  • Malore sott'acqua a Sistiana: 38enne portato a Cattinara in codice rosso

  • Orso bruno avvistato vicino alla ciclopedonale a Draga Sant'Elia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento