Coronavirus, alcune palestre chiudono, poi l'avviso del Comune: "Possono rimanere aperte"

Confusione nel mondo del fitness, comprese le piscine, dopo l'ordinanza regionale interpretata da alcuni come un divieto a proseguire corsi e allenamenti. Il comune smentisce in serata, specificando che "resta comunque il divieto di svolgere manifestazioni e gare sportive”

Dopo l'ordinanza della Regione sul Coronavirus le palestre di Trieste vanno in confusione: alcune chiudono e altre no. Poi il Comune manda un avviso in serata: possono rimanere aperte, si cancellano solo gli eventi sportivi. A una breve indagine telefonica effettuata stamattina da Trieste Prima, l'interpretazione dell'ordinanza regionale e ministeriale sul Coronavirus è risultata quantomeno confusa e discontinua da parte del mondo del fitness: chiuse la Webfit e la piscina di Altura: entrambi su Facebook ne hanno dato l'avviso spiegando che la decisione è stata presa “in seguito all'ordinanza ministeriale”. Così anche per la piscina del Greif Maria Theresia a Barcola e un'altra palestra del centro triestino, mentre un'altra ancora non ha chiuso le porte a pubblico ma ha cancellato i corsi.

CORONAVIRUS: tutti gli aggiornamenti

Tra questi c'è chi ha sentito parlare di fantomatiche sanzioni “che incombono per chi non rispetterà l'ordinanza”, la quale, tuttavia, raccomanda solo la cancellazione di “eventi sportivi” e non fa menzione di sale adibite al fitness. Per il resto, su una decina di palestre contattate al telefono, sei sono rimaste aperte, compresa la popolare California in tutte le sue sedi. “Abbiamo parlato con le autorità - ha spiegato al telefono il titolare -, ci hanno assicurato che l'ordinanza non ci riguarda, ma abbiamo chiesto di essere avvertiti se le direttive dovessero cambiare". Aperta anche la piscina Bianchi, che raccomanda semplicemente igiene personale e il monitoraggio della loro pagina Facebook per eventuali cambiamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piscina Bianchi aperta, il direttore Del Campo: "L'ordinanza non ci impone la chiusura"

I dubbi vengono fugati solo nel tardo pomeriggio da una comunicazione ufficiale del Comune, che spiega come “A seguito degli approfondimenti emersi nel corso della riunione odierna con la Protezione Civile, svoltasi a Udine, il Comune di Trieste informa che gli allenamenti e i corsi svolti nelle strutture e impianti sportivi del territorio comunale potranno svolgersi regolarmente. Resta comunque il divieto di svolgere manifestazioni e gare sportive”. Si suppone quindi che domani, martedì 25 febbraio, le palestre che oggi sono rimaste chiuse riprenderanno le loro attività, presumibilmente con meno traffico del solito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento