Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

L'ira del Comune contro i ladri di mascherine. Polidori: "Miserabili sciacalli"

Il vicesindaco evidenzia il paradosso: "Chi porta le mascherine protegge gli altri, non se stesso. Sono ladri 'altruisti' quanto stupidi. Ma la Polizia Locale non sta con le mani in mano"

Sono stati segnalati in diversi quartieri i "ladri di mascherine". Dopo la distribuzione dei dispositivi nelle cassette della posta dei cittadini da parte della Protezione Civile, alcuni soggetti hanno prelevato le buste dalle cassette della posta. Ingìdignazione generale sui social, in molti chiedono di cambiare la modalità di consegna, con un porta a porta o consegnando direttamente al capo casa. Soluzioni difficilmente realizzabili, perché richiederebbero tempistiche troppo lunghe e ulteriori rischi per i volontari. 

La rabbia di Polidori

Così il vicesindaco Polidori: "mi sono soffermato a pensare circa la completa stupidità e la totale idiozia dei miserabili sciacalli che sono andati a rubare le buste dalle cassette delle lettere. Il colossale paradosso è dato dal fatto che la protezione dal contagio non viene data a chi la porta, ma a chi si trova a contatto con chi la porta. Vuol dire che chi ruba per indossarle, non protegge se stesso, ma gli altri".

"Ciò potrebbe sarcasticamente far pensare  - continua il vicesindaco - che questi cialtroni siano mossi da un viscerale amore per il prossimo, e da un incontrollabile senso civico: offrire agli altri la protezione da loro stessi. Fantastico, abbiamo a che fare con dei ladri tanto altruisti quanto stupidi. Ma è meglio tornare al concetto di protezione che viene dato dalle mascherine: l’obiettivo è quello di creare una comunità di persone che non trasmette il contagio. Esempio: se in un grande condominio tutti le indossano tranne uno, quest’ultimo è protetto. Capito, sciacalli? State attenti, comunque, che la Polizia Locale non sta con le mani in mano".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ira del Comune contro i ladri di mascherine. Polidori: "Miserabili sciacalli"

TriestePrima è in caricamento