rotate-mobile
Cronaca

Il Coronavirus fa saltare anche le "Nozze Carsiche": si va all'anno prossimo

Troppe sono le incognite in questo momento, legate alle (attuali e future) disposizioni ed ordinanze regionali e statali riguardanti le manifestazioni di massa, gli assembramenti di persone e i protocolli di prevenzione sanitaria

La Cooperativa "Naš Kras – Carso nostro", il Comune di Monrupino - Repentabor e l'Associazione culturale "Kraški dom" comunicano di dover, loro malgrado, annullare la manifestazione delle Nozze carsiche 2020, annunciata a gennaio. La pandemia Covid-19 colpisce anche questa festa, tanto attesa dagli abitanti e dal territorio ma anche dai numerosissimi turisti che vi accorrono incuriositi. Troppe sono le incognite in questo momento, legate alle (attuali e future) disposizioni ed ordinanze regionali e statali riguardanti le manifestazioni di massa, gli assembramenti di persone e i protocolli di prevenzione sanitaria.

"Non si poteva fare altrimenti“

L'organizzazione di un evento simile richiede molto impegno e tempo ma senza certezze non vi è neanche la possibilità di una reale e concreta pianificazione.  I due novelli sposi, Dana Puri? e Ivan Kerpan, ostaggi della situazione inerente, constatano con rammarico la coerenza della decisione presa dagli organizzatori. "Non si poteva fare altrimenti“, dicono, rendendosi conto della difficoltà del momento. Essendo giovani guardano con ottimismo ad un futuro non troppo lontano, al 29 agosto 2021, quando finalmente riusciranno a pronunciare il fatidico “sì”.

Gli organizzatori desiderano ringraziare tutte le organizzazioni, le associazioni ed i singoli che già avevano dato la loro disponibilità di aiuto in occasione della manifestazione. Un ringraziamento vada al parroco di Monrupino, don Anton Beden?i?, per la sua gentilezza e disponibilità. " In barba a tutto: ?ivijo ohcet – Viva le nozze ed un arrivederci ad agosto 2021!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Coronavirus fa saltare anche le "Nozze Carsiche": si va all'anno prossimo

TriestePrima è in caricamento