menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, sanzioni in leggera crescita: 23 nella giornata di ieri

Anche se la quantità di trasgressori sanzionati si è dimezzata a partire dall'inasprimento delle pene, rispetto al giorno precedente c'è un leggero aumento, dovuto ai maggiori controlli sul territorio. In 18 giorni oltre 11mila persone controllate, 558 sanzionati e 47 denunciati per falsa dichiarazione

Sono stati 23 i sanzionati nella giornata di ieri, sabato 28 marzo, per non aver rispettato le disposizioni del decreto anti contagio. Oltre a questi, su 852 persone controllate in 24 ore, non ci sono state denunce per false dichiarazioni a pubblico ufficiale. Lo rileva la prefettura sommando i dati provenienti dalle varie forze dell'ordine a Trieste. 

Notiamo un leggero aumento di casi rispetto alla giornata precedente (18 sanzioni e una denuncia per false dichiarazioni), ma bisogna precisare che sono state controllate molte più persone (circa 200 in più rispetto a venerdì). Da rilevare anche la forte diminuzione rispetto alle sanzioni giornaliere nel periodo precedente alla "stretta" del governo (nessuna denuncia penale ma sanzioni fino a migliaia di euro). Lunedì 23, infatti, i denunciati in un giorno erano stati 50, cifra in linea con il weekend precedente. 

Subito dopo si è registrata una forte diminuzione, anche dovuta al maltempo, ora le cifre sono in rialzo ma comunque dimezzate rispetto alla media precedente all'inasprimento delle pene. Incoraggiante il dato anche a confronto con la media totale: dall'11 marzo più o meno il 5% delle persone controllate è stato punito dalla legge per inosservanza del decreto. In totale, in 18 giorni sono state controllate 11533 persone e sanzionate solo 558. 47, invece i denunciati per falsa dichiarazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento