Cronaca

Coronavirus, sospesi i servizi semiresidenziali per disabili e anziani non autosufficienti

Il provvedimento, siglato dal vicegovernatore Riccardi, prevede che al fine di garantire la necessaria continuità assistenziale socio-sanitaria agli utenti venga incentivata l'erogazione di servizi domiciliari sostitutivi

Al fine di prevenire ancora più efficacemente il rischio di contagio da coronavirus (Covid-19) e in relazione ai provvedimenti adottati dal Governo, la Regione ha stabilito da oggi, mercoledì 11 marzo, fino al 3 aprile 2020 la sospensione dell'erogazione sull'intero territorio regionale dei servizi semiresidenziali per persone con disabilità e per anziani non autosufficienti.

Il provvedimento, siglato dal vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con deleghe a Salute e Protezione civile, Riccardo Riccardi, prevede che al fine di garantire la necessaria continuità assistenziale socio-sanitaria agli utenti venga incentivata l'erogazione di servizi domiciliari sostitutivi.

Tali prestazioni verranno fornite dagli enti gestori dei servizi semiresidenziali, attraverso il personale e le risorse a loro disposizione, dando priorità ai soggetti in condizione di maggiore fragilità e bisogno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, sospesi i servizi semiresidenziali per disabili e anziani non autosufficienti

TriestePrima è in caricamento