Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Corregionali nel mondo al tempo del coronavirus: storie e testimonianze

Una serie di dirette social di "BORNinFvg" raccontano come è stata affrontata finora e quali sono state le misure messe in campo negli altri Paesi del mondo

Come è stata affrontata finora e quali sono state le misure messe in campo negli altri Paesi del mondo? A raccontarlo la serie di dirette social di "BORNinFvg", progetto che da quattro anni punta a mettere in contatto le persone che si sono trasferite dal Friuli Venezia Giulia in ogni angolo del globo.

Il progetto

Il tutto si muove online, con interviste a corregionali emigrati in altri Paesi e poi pubblicate sulla pagina Facebook di Born in Fvg. Oltre alle testimonianze di vita ai tempi del Covid-19, si parla anche di potenziali scenari futuri, della ripresa del lavoro e di come potranno ricominciare di nuovo gli spostamenti. Gli ospiti delle video-interviste parlano, inoltre, delle limitazioni più sofferte, come l'impossibilità di rientrare a casa a causa di voli bloccati e aeroporti chiusi.

Primo ospite: Fabrizia Corsi

La prima intervista della serie è stata realizzata a Fabrizia Corsi, dj triestina che da 15 anni vive a Londra. Nel suo racconto il lockdown ancora in atto nel Paese, la ripresa prevista nei prossimi mesi ma anche le diverse misure adottate rispetto all’Italia finora. La seconda intervista, invece, è in programma per oggi, giovedì 14 maggio, alle 18. Ospite la giornalista originaria di Gradisca d'Isonzo, Elisa Meazzini, in collegamento da San Diego, in California, con una fotografia sulla situazione degli Stati Uniti. Nelle prossime settimane, si proseguirà con il giro nel mondo con altri interventi da Cina, Spagna, Canada, Thailandia, Francia, Germania, Australia, Svezia, Olanda e ancora da Londra, dove è presente un nutrito gruppo di concittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corregionali nel mondo al tempo del coronavirus: storie e testimonianze

TriestePrima è in caricamento