Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Largo della Barriera Vecchia

Aggredito in Largo Barriera, corriere finisce all'ospedale: la testimonianza

L'episodio di violenza si è verificato nella giornata di ieri, davanti alla pasticceria Pirona. La vittima: "E' assurdo. Sono stato aggredito senza motivo"

"Avevo appena effettuato una consegna e sono rientrato nel furgone per ripartire. In quel momento ho visto che anche l'auto accanto a me stava uscendo dal parcheggio, così ho suonato il clacson per evitare che i due veicoli si toccassero. Poi sono stato aggredito, senza motivo". Comincia così il racconto di un corriere che nella giornata di ieri, intorno a mezzogiorno, ha subito un'aggressione in Largo Barriera di fronte alla pasticceria Pirona. La vittima è finita all'ospedale.

"Prima un pugno, poi una testata"

"Avevo suonato solamente per evitare di danneggiare il furgone - racconta il corriere - . Quando l'auto è uscita dal parcheggio, infatti, sono sceso per controllare che non ci fossero danni. Ad un certo punto è sceso anche l'uomo a bordo dell'auto e ha iniziato ad inveire in una lingua straniera, forse albanese. In seguito si è avvicinato e mi ha tirato un pugno sulla mascella e una testata. Avendo gli occhiali, la lente si è rotta e il vetro mi ha lacerato il ciglio". "Da quel momento - continua - per me c'è stato buio: non vedevo nulla perchè ero ricoperto di sangue e avevo un forte mal di testa. Fortunatamente alcuni passanti si sono fermati ad aiutarmi e hanno chiamato la Polizia e l'ambulanza". All'arrivo delle forze dell'ordine, stando alla testimonianza, l'uomo però era già fuggito. La vittima è stata quindi accompagnata a Cattinara.

"Un atto privo di senso"

"In oltre dieci anni di lavoro non mi è mai capitata una cosa del genere. E' stato un atto privo di senso. Inizialmente ho pensato che fosse sceso anche lui per controllare se ci fossero dei danni. Ma non è andata così. Sono andato a lavorare come ogni giorno, indifeso, e ora mi ritrovo ad avere difficoltà a mangiare e l'occhio gonfio. Per un colpo di frusta dovrò tenere anche il collare" spiega la vittima.  "Ho fatto la denuncia e spero che la Polizia ritrovi l'aggressore. Vorrei inoltre ringraziare tutte le persone che mi hanno aiutato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito in Largo Barriera, corriere finisce all'ospedale: la testimonianza

TriestePrima è in caricamento