menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corsi gratuiti di ginnastica dolce a Barcola e nelle periferie

Torna Estate in Movimento: da 21 anni tutte le attività proposte hanno un filo conduttore comune, ovvero rendere consapevoli i fruitori del binomio salute/movimento e diffondere uno stile di vita sano. Oltre alla ginnastica sono previsti anche corsi di yoga, zumba e arti marziali.

Anche quest’anno Estate in Movimento, l'iniziativa organizzata dall'associazione Benessere, sta riscuotendo grande successo. Dal 1° luglio al 30 agosto è possibile partecipare gratuitamente ai corsi messi a disposizione del pubblico, che si svolgono in tre cornici diverse: pineta di Barcola, il quadrilatero di Melara e via Orlandini e nel rione di Ponziana. 

Salute e movimento

Da 21 anni tutte le attività proposte hanno un filo conduttore comune, ovvero rendere consapevoli i fruitori del binomio salute/movimento e diffondere uno stile di vita sano. Nel fare questo l’associazione Benessere è affiancata da altre realtà quali L’Albero della Vita, Trieste Scherma Storica, Moto Perpetuo, Metamorfosys, Equilibrae, Reiki R.A.U. e da Ilaria Marcucci e l’insieme di tutti questi sodalizi consente di fornire un grande assortimento di attività, dalle arti marziali quali il thai chi quan o il qi qong ai corsi particolarmente “fashion” come la zumba. Se invece è il riequilibrio quello che si va cercando, Estate in Movimento propone le pratiche di reiki e la novità di quest’anno, ovvero il “saluto al sole”, che ci rimanda ai molteplici corsi di yoga (per mamme e bambini, in gravidanza e il sempre più gettonato hatha yoga). Nessuno è escluso in questa iniziativa, infatti sono presenti anche degli appuntamenti che uniscono gli appassionati normodotati e diversamente abili nel gioco delle lavre.

I benefici dei corsi

Le lezioni storicamente più frequentate, nonché le prime che hanno dato inizio a tutto 21 anni fa, sono però quelle di ginnastica dolce, ovvero un’attività motoria che non punta alla fatica ma a rieducare il corpo alla mobilità. Nella giornata odierna sono stati circa cinquanta i partecipanti che si sono riuniti all'ombra dei pini di Barcola per seguire la lezione professor Lorenzo Facchettin. Alla fine dell’ora di esercizi sono state diverse le impressioni su queste attività: “già da 5 anni e con grande costanza, non ho mai saltato un allenamento e questo mi ha aiutato a tenere sotto controllo il diabete” ha raccontato con un gran sorriso Tatiana. Marina invece ha commentato: “dopo gli esercizi mi sento molto più leggera, i benefici li vedo nella vita di tutti i giorni. Mi piace che ci sia una grossa concentrazione sulla respirazione; sono stata operata alla fascia addominale e questo tipo di pratica mi ha aiutato a riabilitare i movimenti di quella zona”.

IMG_7160-2

Elda ha fatto sapere che la sua postura “è notevolmente migliorata in questi 2 anni di pratica e nonostante abbia avuto diversi istruttori devo dire che qua ho trovato i migliori”. Un elogio agli insegnanti l'ha fatto anche Giorgio: “Apprezzo molto il lavoro degli istruttori e la loro concentrazione”. Infine Raffaella e Silvana, madre e figlia: “Ho fortuna perché gli orari di lavoro sono compatibili con quelli dei corsi, frequentiamo entrambe ormai da 4 anni e i benefici sono molteplici, ad esempio a livello circolatorio”. “Il posto è molto bello - ha aggiunto la mamma - e c’è sempre molta gente, poi dopo l’ora di allenamento è quasi d’obbligo un tuffo al mare”. Tutte le informazioni riguardanti gli orari e i luoghi dei corsi si possono facilmente reperire cercando il sito o visitando i profili Facebook e Instagram agli indirizzi Benessere Trieste asdc e Benessere asdc.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento