rotate-mobile
Cronaca

Un cortometraggio triestino in gara per il David di Donatello

"A colloquio con Rossella" è interpretato da Ariella Reggio e tutti gli attori "Big" di Trieste, per la regia di Andrea Andolina che l'ha dedicato a Rosella Pisciotta

Il cortometraggio "A colloquio con Rossella" è stato selezionato tra i 72 cortometraggi in gara per il David di Donatello. Un lavoro tutto triestino, interpretato da Ariella Reggio e tutti gli attori "Big" di Trieste, per la regia di Andrea Andolina (che l'ha dedicato a Rosella Pisciotta) e distribuito da 040film, che ha coprodotto insieme alla compagnia teatrale "Bobo e i suoi amici". Il resto del cast comprende Dario Penne, Maria Grazia Plos, Fulvio Falzarano, Sara Cechet, Raffaele Sincovich, Zita Fusco, Isabella Peghin, Marco Morganti, Isabella Gustincich, lo stesso Andrea Andolina e il cane Neve.

La trama

Rossella e? una signora anziana, mamma e nonna, molto impegnata e piena di interessi. Attorno a lei sentiamo le voci dei figli e dei nipoti che con il loro affetto, le loro piccole e grandi difficolta? e le loro apprensioni riempiono la vita di questa donna. Avvertiamo la sua presenza in casa ma non la vediamo mai. Sentiamo solo la voce di Rossella che aleggia nell'appartamento attraverso il messaggio da lei stessa registrato sulla segreteria telefonica e che si attiva ogni qualvolta un parente o un'amica la contattano. Sono tanti i messaggi che Rossella riceve, soprattutto quelli dei figli e dei nipoti. Questo ci permettera? di conoscere le dinamiche familiari della signora, i suoi interessi e le sue abitudini fino a condurci ad un finale inaspettato, intenso e toccante.

Qui il link al trailer

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un cortometraggio triestino in gara per il David di Donatello

TriestePrima è in caricamento