I controlli / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Largo della Barriera Vecchia

Cosmetici tossici e scaduti: sequestrati un migliaio di prodotti, due commercianti denunciati

Sono stati rinvenuti, tra questi, 272 prodotti cosmetici (tra profumi, creme, dopobarba, e altre) non idonei alla vendita, in quanto contenenti una sostanza ritenuta cancerogena

TRIESTE - Cosmetici pericolosi per la salute sono stati rinvenuti in due esercizi commerciali del centro, uno in largo Barriera e uno in zona ospedale Maggiore, e la polizia locale sequestra circa un migliaio di prodotti, denunciando due commercianti. Nel dettaglio, il Nucleo di polizia commerciale ha controllato tra maggio e giugno cinque esercizi commerciali, con il sequestro amministrativo di di 690 prodotti cosmetici scaduti e due sequestri penali per un totale di 298 prodotti pericolosi per la salute umana, con deferimento all’autorità giudiziaria, come anticipato, di due commercianti.

Durante l’ultima attività di ispezione, svolta dal nucleo all’interno di un attività commerciale in largo Barriera, sono stati rinvenuti 272 prodotti cosmetici (tra profumi, creme, dopobarba, e altre) non idonei alla vendita, in quanto contenenti una sostanza ritenuta cancerogena. Si tratta del Lilial, ossia “Buthylfenil Methylpropional”, di cui la Commissione europea ha già vietato dal 2022 la commercializzazione dei prodotti che lo contengono. Nonostante ciò, il Lilial è ancora presente in molti cosmetici commercializzati sul mercato, nonostante possa danneggiare il sistema riproduttivo, nuocere alla salute del feto e causare sensibilizzazione cutanea. La polizia locale invita a consultare il portale Rapex - Sistema comunitario di informazione rapida sui prodotti non alimentari che si trova sul sito del Ministero della Salute (https://www.salute.gov.it/portale/home.html).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosmetici tossici e scaduti: sequestrati un migliaio di prodotti, due commercianti denunciati
TriestePrima è in caricamento