menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cosolini; A Trieste non c'e' la Necessita' di Armare la Polizia Municipale

Il sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, in un intervista all'agenzia di stampa Adnkronos ha voluto esprimere la propria posizione sull'ipotizzato armamento della Polizia Municipale. Cosolini dichiara: "non ho una posizione ideologica ne' a...

Il sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, in un intervista all'agenzia di stampa Adnkronos ha voluto esprimere la propria posizione sull'ipotizzato armamento della Polizia Municipale.

Cosolini dichiara: "non ho una posizione ideologica ne' a favore ne' a sfavore, ma ritengo non ci sia la necessità di armare la Polizia Locale qui a Trieste; la scelta di non armare la Polizia municipale a Trieste e' che questa e' una citta' sufficientemente tranquilla e non se ne ravvisa l'esigenza. Ci sono Corpi di Polizia addestrati e portare le armi e altri no."

"Certo, anche la Polizia municipale puo' essere addestrata in tal senso. In linea di principio - prosegue il Sindaco - penso che la Polizia municipale adempia gia' a svariate funzioni a cui e' preposta e credo che la sicurezza nei termini di ordine pubblico e di repressione del crimine sia compito di altri Corpi. Se poi ci si trovera' a davanti a una situazione diversa da quella attuale, si valutera'".

Commentando il tragico episodio accaduto a Milano, dove un vigile urbano ha ucciso un uomo, il sindaco afferma che "un episodio per quanto drammatico non fa una tendenza, anche perche' qualche volta la situazione sfugge di mano anche a Polizia e Carabinieri. Quindi non si puo' dire che se un vigile urbano ha usato un'arma in modo tragico, questa debba essere la regola".

Fonte Adnkronos

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento