Cosolini incontra i rappresentanti sindacali della Revas

Impossibile la costituzione di un nuovo fondo di garanzia come richiesto dai sindacalisti. Cosolini: «Non avvalersi di quello già esiste appare inutile e dispersivo». Il Comune si attiverà per sollecitare l'ultilizzo del fondo regionale predisposto a tale fine

Il Sindaco di Trieste Roberto Cosolini ha incontrato i rappresentanti sindacali della Revas, e in particolare le sigle Fiom, Fim, Uil e Ugl Metalmeccanici.
A fronte della richiesta di attivazione di un fondo di garanzia per l’anticipo degli assegni di cassa integrazione, il Sindaco ha spiegato che tale strumento è già esistente a livello regionale ed è dotato di risorse e opportuni regolamenti, potendo anche contare sulle indispensabili convenzioni con istituti di credito.
«Istituire un doppione invece di avvalersi di ciò che già esiste appare inutile e dispersivo – ha osservato Cosolini - oltre che lungo e complesso sul piano amministrativo»  

Se il Comune dovesse istituire un nuovo fondo, l'Amministrazione dovrebbe infatti varare un nuovo regolamento e avviare la procedura per convenzionarsi con le banche, ciò che richiederebbe sicuramente più di qualche mese. Il Sindaco ha perciò confermato ai rappresentanti sindacali di voler attivarsi - come in effetti ha già provveduto a fare - presso la Regione per l’utilizzo dello strumento esistente, frutto tra l’altro proprio della concertazione svolta con con le sigle sindacali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda le prospettive della Revas il Sindaco Cosolini ha reso noto l'intendimento di incontrare il curatore fallimentare e i vertici di Confindustria Venezia Giulia, per poter fare, in particolare con questi ultimi, il punto sulle manifestazioni di interesse, per la cui valutazione gli aspetti industriali e occupazionali dovranno trovare un'attenzione preminente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ministro Speranza ha deciso: tampone obbligatorio per chi torna dalla Croazia

  • Tamponi al rientro dalle vacanze in Croazia: cosa dice l'ordinanza

  • Bonus da 600 euro, anche il consigliere regionale Franco Mattiussi tra i beneficiari

  • Rifiuta le sue avances e lui le sputa addosso: sconcerto in piazza Libertà

  • Nascondeva un arsenale da guerra in casa: arrestato 60enne a Muggia

  • Notte di San Lorenzo, ecco i 5 posti più belli dove ammirare le stelle cadenti a Trieste

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento