menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cosolini: " basta Polveri e Gas dalla Ferriera, subito Tavolo Regionale, per il Piano Strategico di Riconversione"

Duplice intervento del sindaco Roberto Cosolini sul fronte Ferriera di Servola. Il primo cittadino  ha inviato un’intimazione alla Lucchini S.p.A  richiamando la proprietà a garantire la massima attenzione nella conduzione degli impianti, nel...

Duplice intervento del sindaco Roberto Cosolini sul fronte Ferriera di Servola.
Il primo cittadino ha inviato un'intimazione alla Lucchini S.p.A richiamando la proprietà a garantire la massima attenzione nella conduzione degli impianti, nel rispetto dell'ambiente, della salute dei cittadini e dei lavoratori dello stabilimento siderurgico.

Di pari passo ha scritto una lettera al presidente della Giunta regionale Tondo e all'assessore alle Attività produttive Seganti per chiedere la rapida riconvocazione del Tavolo regionale sulla Ferriera di Servola, che affronti il tema della riconversione industriale e la riqualificazione ambientale del sito. "Facendo riferimento alla precedente nota dell'Assessore all'Ambiente del primo agosto, con la quale si richiedeva di specificare le cause delle anomalie e gli accorgimenti addottati affinché non si ripetano, nell'intimazione alla Lucchini -ha detto Cosolini- ho chiesto venga fatta chiarezza anche sulle emissioni di polvere e gas che hanno interessato il rione di Servola tra il pomeriggio del 3 e la mattina del 4 agosto, ribadendo così la massima attenzione dell'Amministrazione comunale nei confronti di ogni situazione d'inquinamento industriale e ciò con la precisa volontà di essere il primo garante della salute dei cittadini".
Vista invece la grave preoccupazione per la Ferriera di Servola sotto l'aspetto industriale e occupazionale e in considerazione della mozione unanime del Consiglio comunale di Trieste, nella lettera alla Regione il sindaco Cosolini ha chiesto "una rapida riconvocazione del Tavolo regionale sulla Ferriera e ciò con l'obiettivo di definire un effettivo piano strategico con relativo cronoprogramma che, con l'apporto di tutte le componenti istituzionali, compreso il Governo nazionale, e quelle imprenditoriali e sociali, affronti il tema della riconversione industriale e della riconversione del sito".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento